Cade da 10 metri alla palestra di roccia

Il giovane cosciente all’arrivo dei soccorritori. A dare l’allarme gli altri due escursionisti

Sospesi nel vuoto sulla parete di roccia, bloccati con le corde a decine di metri dal suolo, con l’amico precipitato per 10 metri. E’ quanto capitato a tre sportivi che questa sera, 21 agosto, sono stati salvati dai soccorritori accorsi allo “Spigolo giallo”, una località nel pressi della palestra di roccia che si trova al Campo dei Fiori, sopra Varese. Secondo la ricostruzione del personale del Cnsas – il soccorso alpino – di Varese, i tre erano arrivati sul posto per una arrampicata quando uno degli escursionisti è precipitato a valle per una decina di metri. I due compagni, rimasti bloccati sulla parete, sono riusciti a malapena chiamare il 113 verso le 19.30: in quel punto il cellulare ha pochissimo campo. Gli agenti sono arrivati sul posto dopo aver allertato 118, vigili del fuoco e soccorso alpino. Le operazioni di recupero hanno previsto la calata di una unità del soccorso alpino dall’alto e per una cinquantina di metri. L’alpinista ha soccorso il giovane ferito: il ragazzo era cosciente, perdeva sangue dal volto, ma le sue condizioni sono sembrate non gravi. Una volta immobilizzato, il ferito è stato affidato alle cure dei sanitari che lo hanno trasportato in ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale di Varese. Poi è toccata agli altri due escursionisti; illesi sono stati messi in salvo e riportati a valle. Le operazioni di salvataggio, che hanno impegnato diversi vigili del fuoco e 6 alpinisti del soccorso alpino sono terminate col buio, attorno alle 22. Difficile capire con precisione cosa sia accaduto lungo la parete: forse una distrazione, oppure un malore possono essere stati la causa della caduta che poteva costare la vita al giovane sportivo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore