Ma non saranno gli unici varesini in gara

Alle paralimpiadi anche due ciclisti in odore di medaglia: Il "Fenicottero" Fabrizio Macchi e Silvana Vinci

Non ci saranno solo gli atleti del canottaggio a rappresentare la provincia di Varese alle Paralimpiadi di Pechino, che cominceranno il 7 settembre prossimo: in partenza e in forte odore di prestazioni da podio ci sono infatti anche Fabrizio Macchi (nella foto), il “fenicottero” che sta sempre più facendo conoscere in italia le discipline sportive per disabili con i suoi successi e la sua disponibilità, e Silvana Vinci.

Entrambi saranno al seguito della nazionale ciclisti, che li vedono tra i rappresentanti di punta.   

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore