Povero lago, abbiamo fatto un bel passo indietro

Goletta Laghi ha denunciato la precaria salute del lago di Varese:
una bocciatura sonora, senza appello, che suscita parecchi
interrogativi e che esige risposte da parte delle istituzioni perché quello delle acque lago è un problema sul tappeto da più di quarant’anni, che ha visto sentenze del tribunale, entusiasmi ecologici, forti contrapposizione di opinioni sui metodi da seguire
per il risanamento, positive iniziative e momenti di menefreghismo.
E a dare pepe all’odierna situazione potrebbero essere state scelte nettamente contrastanti nell’ambito della stessa Lega, da anni alla guida della provincia.
Fu Salvatore Furia papà dell’ecologia varesina, a scioccare Varese riempiendo la fontana di piazza Monte Grappa con la schifosissima acqua del lago ; Giorgio Bocca, inviato allora de Il Giorno non andò per il sottile scrivendo ” che quando i varesini guardavano il lago “si specchiavano nella merda”.
La parola che rese famoso il generale Cambronne per avere a Waterloo risposto così all’intimazione di resa da parte degli inglesi, tenne banco per un’intera serata di sdegno collettivo in consiglio comunale, ma Bocca aveva ragione, obiettivamente allora eravamo avviati ad avere un lago fogna. In seguito in perfetto stile bosino
a lungo si parlò ma poco o nulla di decisivo venne fatto per risanare le acque nonostante le sollecitazioni di papà Furia.
Una svolta importante arrivò con il depuratore di Bardello e la grande condotta circumlacuale, e con studi affidati al Ccr di Ispra, poi un lungo silenzio , indice di altre valutazioni e scelte politiche. Adesso la conferma che si sono fatti passi indietro. E a quanto sembra enormi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore