Contro le zanzare c’è la bat-box

Il Parco medio Olona, in collaborazione con la cooperativa Totem, propone casette di legno da posizionare presso le abitazioni per ospitare pipistrelli, golosi di insetti e in particolare di zanzare. Così si cerca di salvare una specie protetta e il sonno delle notti estive

Altro che insetticidi, zanzariere o unguenti anti-puntura. I veri eroi delle notti d’estate sono proprio i pipistrelli. Quegli strani animali notturni, per molti anni  non hanno goduto certo di buona fama: creature della notte, sono stati troppo spesso collegati a paure e miti infondati, come quella che possano essere creature del demonio. Solo in questi ultimi anni, grazie a progetti tesi ad una maggiore divulgazione della loro biologia, si comincia a parlare di pipistrelli amici dell’uomo, “ingordi di insetti” che possono risultare nocivi, tra cui anche le zanzare di cui sono ghiotti e che possono ingurgitare in un numero che può arrivare a 1500 a notte.

Si tratta di mammiferi sicuramente poco conosciuti e di cui si deve promuovere la conservazione, dato il forte regresso che stanno subendo le loro popolazioni. Per questo il Parco Medio Olona, avvalendosi della collaborazione della Cooperativa Totem (www.coptotem.it) e di Legambiente, ha deciso di promuovere un progetto rivolto a tutti i Comuni della Valle che, attraverso la posa di casette per i pipistrelli, chiamate bat-box, intende aiutare queste specie protette. Tutti i dettagli di questo percorso verranno raccontati durante la sera del 27 maggio, presso l’Aula Magna della scuola media di Fagnano Olona, scuola A.Di Dio, 14. Sarà il momento giusto per sfatare i falsi miti, imparare a conoscere meglio queste specie protette e, per chi lo desidera, anche per chiedere in affido  una bat-box che potrebbe ospitare degli esemplari di pipistrelli della Valle.

Verrà anche raccontato il percorso fatto con le scuole della Valle alla scoperta di questi piccoli mammiferi: un’occasione per scoprire le abitudini di vita di questi curiosi animali, ma anche per far scoprire ai ragazzi di abitare in un Parco. L’impegno concreto degli studenti si è poi realizzato nel loro coinvolgimento diretto nella costruzione delle casette e nella creazione di una serie di materiali sui pipistrelli che sono stati usati anche all’interno di mostre locali. Per maggiori informazioni sul progetto e per richiedere una bat-box compilando il modulo in allegato potete contattare Lucia Agostinelli: lucia.agostinelli@gmail.com ; Coop Totem: 0332-331050.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 maggio 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore