O rilasciate quei cavalli o li spostate!

Il responsabile del Servizio Vigilanza Zoofila e Zootecnica Francesco Faragò interviene sulla questione delle cavalle "libere"

Questa mattina il sottoscritto, in qualità di responsabile del Servizio di Vigilanza Zoofila e Zootecnica della Provincia di Varese ho diffidato il sindaco dall’intraprendere condotte che possano cagionare sofferenza o la morte degli animali. In allegato trovate il testo della diffida.

A questo punto si profilano due possibilità:
1) I cavalli vengono rilasciati
2) I cavalli vengono spostati (ma solo nel caso vi fossero reali impedimenti al rilascio degli animali)

Il Sindaco è avvisato … adesso dipende tutto da lui e dovrà risponderci … perché come dicevo l’altro giorno, con i Pubblici Ufficiali (Sindaci, Vigili, etc) non si discute a parole … ma si scrive sempre! Così che le condanne per le loro eventuali condotte illecite siano scritte con le loro stesse mani … Ad ogni modo nessuno abbia a temere nulla … perché i tre cavalli non possono essere macellati e comunque non finisce qui poiché quello che rischiava di passare era un precedente ignobile e che ci avrebbe rigettato in un passato a dir poco medioevale: la presenza degli animali infastidisce qualcuno  e allora li si reclude in qualche luogo remoto o si lascia che qualche persona li abbatta con il silenzio assenso delle istituzioni preposte invece alla loro tutela. Rammentate sempre l’art 3 del D.P.R. 31/03/1979: «È attribuita ai comuni, singoli o associati, ed alle comunità montane, la funzione di vigilanza sulla osservanza delle leggi e dei regolamenti generali e locali, relativi alla protezione degli animali ed alla difesa del patrimonio zootecnico».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 01 Luglio 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.