“Questi odori insopportabili devono cessare, subito”

L’amministrazione comunale torna sui cattivi odori presenti nel tradatese: “Sappiamo che è colpa dell’impianto di compostaggio, non erano casi isolati. Devono rimediare”

«Quei cattivi odori esistono, non stati casi isolati e vanno assolutamente fermati». Parole del vicesindaco di Tradate, Vito Pipolo, che detiene la delega all’ambiente, in riferimento alla puzza definita “nauseabonda” da molti residenti del tradatese. L’azienda agricola che gestisce l’impianto “La natura che vive” ha ammesso di aver commesso nelle scorse settimane due errori nel rivoltaggio del materiale in decomposizione. Questo ha provocato forti odori, ma i responsabili hanno dichiarato che la puzza potrebbe anche essere dovuta ad altro.
«Non ci sono dubbi sull’appartenenza degli odori – aggiunge Pipolo -. La vicina piattaforma ecologica non dà alcun problema di questo tipo. È inutile scaricare responsabilità su altri. Su questi odori ci sono testimonianze di vigili del fuoco, carabinieri e polizia locale. C’erano anche prima della piattaforma ecologica venisse inaugurata a settembre. L’odore è loro e loro devono assolutamente risolvere il problema nel più breve tempo possibile. Non domani, oggi».

Pipolo conferma che sono arrivate numerose segnalazioni anche in municipio da parte dei cittadini. Sia per la presenza degli odori, sia per le mosche, che sarebbero aumentate notevolmente negli ultimi mesi.
«Da questa azienda avevano chiesto un aumento del prodotto da trattare – spiega nel dettaglio il vicesindaco -, Comune e Provincia non hanno concesso questo aumento del prodotto. Gli abbiamo dato un minimo di aumento di gestione del verde, ma solo in fase sperimentale: loro avrebbero dovuto garantire che le cosiddette “puzze” non ci sarebbero state più. Proprio per questo hanno già avuto un richiamo da parte della Provincia. Ora basta».
«Se continueranno gli odori – conclude Pipolo – l’amministrazione attiverà tutte le procedure perché queste puzze non debbano essere sentite più sentite da nessuno. Costi quel che costi».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 08 Ottobre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.