Stadio e palasport, maxi-sconto per le pubblicità

Gli investitori erano spaventati dai costi speciali, ma adesso il comune fa un gesto di buona volontà verso lo sport varesino

La giunta comunale farà un grande sconto sulle tariffe pagate dagli inserzionisti pubblicitari allo stadio e al palasport, eliminando dalla categoria delle inserzioni speciali i due impianti e consentendo quindi la fine della maggiorazione del 150% che fino ad oggi si pagava per esporre i propri manifesti negli impianti sportivi. La misura è stata voluta dall’amministrazione e viene ora proposta al consiglio comunale, ma la richiesta arriva direttamente dalle società sportive, che in questo modo contano di aumentare il giro di affari necessario anche a sostenere il Varese 1910 e la Cimberio.
Il comune incasserà 36mila euro in meno, ma secondo le previsioni l’aumento degli investitori coprirà i costi. Il punto trova però la contrarietà di Movimento Libero mentre Zappoli di Sel propone, in alternativa, di approvare la misura solo per un anno, per verificare se realmente lo sconto farà aumentare il giro d’affari a beneficio, anche, delle casse comunali. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 novembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore