Idv: “Nomine sanità, ancora spartizione di poltrone Lega –Pdl”

L'Italia dei Valori interviene sulle scelte della Regione. «Hanno rispecchiato il vituperato manuale Cencelli della prima repubblica»

Riceviamo e pubblichiamo

Come anticipato dall’assessore regionale Bresciani, le nomine dei direttori generali di ASL ed Ospedali lombardi hanno rispecchiato  il vituperato manuale Cencelli della prima repubblica .
Del resto anche le dichiarazioni di Formigoni  secondo cui  “ con i direttori delle aziende sanitarie deve esistere un rapporto fiduciario “ non sono altro che una ammissione che la designazione di tali figure è passata attraverso valutazioni ove le competenze tecniche difficilmente sono state i parametri principali .
Tanto per citare la provincia di Varese , sembra che le scelte  siano state fatte tenendo d’occhio sia il peso politico , come ha detto giorni fa l’assessore leghista Bresciani, sia le future designazioni dei sindaci nelle città di Varese, Gallarate , Busto .
In questo gioco fatto letteralmente sulla nostra pelle ( e coi nostri soldi ), ci ha rimesso il direttore dell’Ospedale  di Busto Arsizio , che, nonostante  fosse anche un tecnico  e fosse stato elogiato in passato da Formigoni , non ha potuto contare sul cavallo che l’aveva portato a vertici di quel nosocomio , per cui è stato impietosamente disarcionato alla prima occasione .Ciò ha consentito di  fare posto ad un direttore in quota Berlusconi , che a sua volta ha dovuto lasciare Gallarate per cedere la poltrona  ad un direttore in quota Lega .
Se Zoia ha lavorato bene a Busto Arsizio ,come dicevano , perché mandarlo via ?
Se Gozzini ha lavorato bene a Gallarate , perché non lasciarlo dov’era ?
Nuovo entrato nel gota dei direttori generali ,il sindaco di Gallarate , Nicola Mucci , il quale certamente non può essere definito un  tecnico della sanità .
Mucci,  finito il mandato a Gallarate ,  tanto per non restare a piedi, andrà a dirigere l’ASL di Sondrio, lontano dagli  echi dei processi che stanno scuotendo la vita politico- amministrativa di Gallarate .
Una raccomandazione : non chiamiamo più “ aziende “    gli ospedali e le unità sanitarie locali .
Le vere aziende sono altro ed i manager sono scelti avendo ben presente altri parametri .!

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 24 Dicembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.