Torna la solidarietà con “L’ultimo con gli ultimi”

L’appuntamento è per sabato 31 dicembre alle 19.45 con possibilità di restare fino alla mezzanotte all’oratorio di Giubiano in via Malta

Torna anche quest’anno l’appuntamento con la solidarietà dell’ultimo dell’anno. "L’ultimo con gli ultimi": un cenone di fine anno in cui si sta assieme, anche alle persone meno fortunate e attualmente più a disagio. L’invito è esteso a persone sole, anziane, in difficoltà per tanti motivi. Sarebbe opportuno che entro il 30 dicembre fossero dati i nominativi dei partecipanti o alle suore di via Luini (0332285570) oppure a don Giuseppe, parroco di Giubiano, di modo che sia possibile organizzare preventivamente anche un eventuale trasporto. Chiunque volesse aggiungersi come commensale è gradito. Ovviamente sia i volontari, sia le persone non disagiate daranno un’offerta di minimo 5 euro a testa. L’appuntamento è per sabato 31 dicembre alle 19.45 con possibilità di restare fino alla mezzanotte all’oratorio di Giubiano in via Malta. Il menù prevede pasta al forno, due tipi di carne, contorni, frutta, dolce, spumante. La cena è pensata per per cristiani e musulmani. Al termine verrà organizzata una tombolata a premi.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 27 Dicembre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.