“Scuola e territorio trasmettano ai giovani una visione”

Impegnati nel progetto di Unioncamere "Scuola, Creatività e Innovazione", i ragazzi dell'Isis Facchinetti hanno raccolto l'opinione del sindaco Farioli sul tema dell'imprenditorialità

Dopo l’intervista al sindaco di Castellanza Farisoglio, gli studenti dell‘Isis Facchinetti hanno incontrato il primo cittadino di Busto Arsizio.
Gli studenti del Facchinetti insieme al sindaco FarioliIl Sindaco Gigi Farioli ha concesso agli alunni della 4 Tecnico delle Industrie Elettroniche dell’ISIS Facchinetti di Castellanza un’intervista sull’imprenditorialità. Gli studenti impegnati nel progetto Unioncamere Scuola Creatività ed Innovazione hanno esposto i dettagli del progetto al quale stanno partecipando, chiedendo al Sindaco Farioli un parere in merito al tema dell’imprenditorialità come capacità di una persona di tradurre le idee in azione.

Il Sindaco ha sottolineato come nell’imprenditorialità rientra la creatività, l’innovazione e l’assunzione di rischi come anche la capacità di pianificare e di gestire progetti per raggiungere obiettivi. È una competenza utile a tutti nella vita quotidiana, nella sfera domestica e nella società, serve ai lavoratori per avere consapevolezza del contesto in cui operano e per poter cogliere le opportunità che si offrono ed è un punto di partenza per le attività o le conoscenze più specifiche di cui hanno bisogno gli imprenditori che avviano un’attività sociale o commerciale.
Sperimentare l’organizzazione e il funzionamento di una moderna realtà aziendale significa comprendere i valori e le logiche del mercato e, più in generale, dell’economia e del mondo reale.

I ragazzi del facchinetti insieme al sindaco FarioliIl Sindaco Farioli ha sollecitato gli alunni a sviluppare attitudini e vocazioni personali, a potenziare competenze multidisciplinari e trasversali per un migliore orientamento allo studio universitario o al mondo delle professioni.
Ha encomiato la capacità di lavorare in gruppo, di sviluppare capacità di adattamento e consapevolezza dei livelli di responsabilità e autonomia di ciascuno.
Ha considerato fondamentale il consolidamento delle conoscenze tecniche nei contesti lavorativi al fine di fornire un campo di applicazione reale alle discipline teoriche studiate a scuola.
Il raccordo tra scuola e mondo del lavoro è di fondamentale importanza: fare emergere vocazioni, accrescere competenze, costruire le premesse culturali e professionali perché tra i giovani si sviluppi il senso dell’autonomia personale e dell’alternativa lavorativa è un obiettivo ambizioso per ogni istituto scolastico, perseguito da molti, raggiunto da pochi.
Gli alunni hanno potuto appurare come le dinamiche che si sviluppano durante lo sviluppo di tali
progetti risultano essere potenti acceleratori dell’apprendimento. Grazie a questo incontro gli studenti saranno in grado di sviluppare una migliore consapevolezza delle relazioni tra ciò che apprendono a scuola e la loro partecipazione al mondo economico e lavorativo, mentre esplorano e accrescono le proprie aspirazioni professionali.

È evidente che l’aspetto fondamentale che lega la scuola ed il territorio è la responsabilità comune di avere e trasmettere una visione. Entrambi infatti credono nel valore formativo del programma per aiutare e stimolare i ragazzi a creare una loro personale visione e strategia professionale supportandoli durante l’intero iter progettuale.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 31 Gennaio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.