“Siamo diventate imprenditrici e vi raccontiamo la nostra storia”

Nel fine settimana il primo “Salone dell’imprenditoria giovanile”. Trenta “casi” da tutto il saronnese, come Camilla e Nicoletta che hanno messo in piedi l’agenzia di comunicazione che ha anche curato il logo dell’iniziativa

«Ci siamo messe in gioco, nonostante l’arrivo della crisi e ancora oggi pensiamo sia stata la scelta migliore». Parole di Camilla Pappini e Nicoletta Trotti, due 30enni che sono titolari della Relè, un’agenzia di comunicazione a Saronno. Le due ragazze sono nel gruppo di giovani imprenditori che hanno aiutato il comune a organizzare la prima edizione del Salone dell’imprenditoria giovanile, in programma i prossimi 16 e 17 marzo nei locali dell’Università dell’Insubria, nell’ex seminario della città.
Due giorni in cui 30 giovani imprenditori del Saronnese racconteranno e presenteranno la loro esperienza, come racconta l’assessore Cecilia Cavaterra: «Nonostante la crisi volevamo raccontare esperienze positive di chi si è messo in gioco, di chi ha cercato delle soluzioni alternative per fronteggiare la situazione. Volevamo dare un messaggio positivo e di speranza».

Storie come quella di Camilla, laureata in grafica pubblicitaria, e Nicoletta, laureata in lingue, che hanno aperto la loro attività in città tre anni fa: «Ci siamo conosciute in un’agenzia di comunicazione di Milano, ci siamo trovate bene insieme e abbiamo deciso di provare questa esperienza – raccontano le due ragazze che hanno anche disegnato il logo del Salone -. L’idea era quella di proporre sul territorio un’agenzia di comunicazione, senza bisogno per i clienti locali di rivolgersi solo a Milano. I risultati in questi anni ci sono stati e siamo molto soddisfatte della scelta che abbiamo fatto, soprattutto per il periodo di crisi che si sta vivendo. Sapevamo di rischiare molto, ma ora possiamo dire di essere contente».

Altri "casi" di giovani imprenditori di successo saranno presentati al Salone. Ci sono una trentina di storie, dall’associazione artistica, agli architetti specializzati, agli avvocati, al catering, e molto altro.
Il Salone rientra all’interno del progetto “Intraprendere: 4 finestre sul mondo del lavoro per i giovani” ed è stato finanziato tramite il bando “Azione province giovani” dell’Unione province italiane. Un progetto che coinvolge, oltre alla provincia di Varese, anche quelle di Brescia, Mantova e Como. Saronno è il primo incontro che è stato organizzato. Tutto il programma dell’iniziativa è disponibile sul sito dell’Informagiovani di Saronno.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 16 Marzo 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.