MV Agusta, raduno internazionale con dedica

Sabato 23 e domenica 24 giugno Cascina Costa attende oltre 15.000 appassionati che ricorderanno la conquista del primo titolo iridato della casa motociclistica (1952). Tra gli ospiti Agostini, Ubbiali e Sandford

A sessant’anni dal primo successo iridato datato appunto 1952, la MV Agusta e il motoclub internazionale MV Cascina Costa organizzano una rievocazione storica: l’appuntamento è per sabato 23 e domenica 24 giugno quando a Samarate, vecchi e nuovi motori si incontreranno per ricordare le grandi vittorie e la storia di uno dei marchi storici del Varesotto e del motociclismo universale.

Galleria fotografica

MV Agusta: vecchi e nuovi motori per il raduno 4 di 9

A presentare l’iniziativa questa mattina, martedì 19 giugno a Villa Recalcati, sono arrivati alcuni dei protagonisti di questa avventura. «Sono sempre molto felice di partecipare a questo "revival" – spiega Giovanni Castiglioni, presidente onorario di MV Agusta -. Ho ricevuto una grande eredità e sono sempre molto contento di prendere parte a una manifestazione che ci riporta a un’atmosfera d’altri tempi. L’azienda di oggi è molto diversa da quella di ieri. MV Agusta è nata come un marchio di nicchia che puntava molto sulla creazione di modelli per il motomondiale. Oggi invece pensiamo ad arrivare primi in Europa e a rilanciare il nostro marchio a livello internazionale». L’azienda varesina infatti, sarà al Salone di Milano di novembre con tre nuovi modelli pronti per il mercato dei motori, la “Brutale 675”, la “F3600” e la “Rivale”.

Alla manifestazione di sabato e domenica invece si potranno invece vedere le "opere d’arte", così come qualcuno ama chiamarle, che negli anni hanno sfrecciato sui circuiti del Motomondiale condotte in sella da campioni come Giacomo Agostini, Carlo Ubbiali, Gianfranco Bonera e Cecil Sandford, poker da favola che sarà presente all’evento. «Un raduno che chiama tutti gli appassionati di motori e della MV Agusta, un’azienda di prestigio che dal dopoguerra a oggi ha unito la tradizione all’innovazione e alla tecnologia, facendo conoscere il nome della nostra provincia in tutto il mondo – ha commentato l’assessore allo sport Giuseppe De Bernardi Martignoni -. È importante ricordare la storia di un’azienda come questa che porta il “Made in Italy” in tutto il mondo». Il carniere di MV Agusta conta infatti 37 mondiali di Marca, 38 Mondiali Piloti, 275 Gran Premi, 46 titoli italiani, e circa 4mila trofei conquistati dalla sua nascita ad oggi. La manifestazione in programma per il fine settimana celebrerà in particolar modo il primo titolo mondiale ottenuto nella classe 125 e la prima vittoria nella classe 500 al G.P. delle Nazioni di Monza (1952) con il britannico Leslie Graham.

Il programma prevede per sabato 23 giugno, alle 20.30, una cena alla tensostruttura allestita a Cascina Costa e la premiazione dei gruppi stranieri partecipanti al Revival. Domenica 24 giungno, dopo la S.Messa alle 9 nella Chiesa di Cascina Costa, è prevista l’iscrizione, l’esposizione dei motocicli storici e da competizione, la visita guidata al Museo Agusta e dalle 14.30 alle 17.30 la sfilata delle super moto per le vie del borgo. Un raduno che l’anno scorso ha visto più di 15.000 possessori di Moto MV provenienti da ogni parte del mondo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 giugno 2012
Leggi i commenti

Galleria fotografica

MV Agusta: vecchi e nuovi motori per il raduno 4 di 9

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore