Dalle slot all’ippica: il gioco a Varese vale 1,2 miliardi

A tanto ammonta il denaro giocato in provincia nel 2011. Varese è nella top ten dei territori italiani che hanno speso di più

Nel 2011 in provincia di Varese sono stati giocati 1,2 miliardi di euro. Questo dato collocava la nostra provincia al 10° posto tra quelle che hanno giocato di più quell’anno. Procapite sono stati spesi 1.446 euro (15esimo posto). Dal 2010 al 2011 nella nostra provincia il denaro investito in gioco d’azzardo è cresciuto del 24,50% (passando da 964 milioni di euro a 1,2 miliardi di euro).

Secondo i dati di CNR (elaborazione su dati IPSAD) si stima che circa 215.000 residenti della Provincia di Varese abbiano giocato d’azzardo almeno una volta nel corso della vita (in tutta la Lombardia circa 2.500.000 residenti; in Italia sono 15 milioni). Circa 8.600 “giocatori” residenti nella Provincia di Varese hanno un profilo di rischio “moderato”, 21.000 coloro per i quali si rileva comunque un profilo di “rischio”. Per "rischio moderato" si intende che rispondono ai criteri di gioco d’azzardo problematico e patologico misurati con uno strumento validato a livello internazionale (Canadian Gambling Index); per "altro tipo di rischio" si intende che pur non dando luogo ad una diagnosi di gioco d’azzardo patologico, sono presenti alcuni indicatori di patologia.
In aggiunta, tra i 10 criteri che concorrono ad una diagnosi di patologia da gioco d’azzardo secondo il manuale statistico diagnostico dei disturbi mentali, ve ne sono due (di seguito indagati nella ricerca del CNR) che raramente sono presenti in persone non affette da patologia. Cioè è statisticamente raro che una persona denoti uno di questi due comportamenti e non abbia un problema di gioco d’azzardo. Dalla ricerca emerge che tra i residenti nella Provincia di Varese circa 20.000 “giocatori” hanno provato l’impulso di giocare somme di denaro sempre più forti (il 9,4% degli uomini ed il 9,2 % delle donne); e circa 6.500 “giocatori” hanno provato l’impulso di tenere nascosto il proprio gioco ai familiari (il 4% dei giocatori maschi e l’1,6 % delle giocatrici donne). Dal 2008 il CNR ha anche indagato i comportamenti di gioco d’azzardo tra gli studenti (indagine Espad Italia): dall’indagine 2008 risulta che fra gli studenti della provincia di Varese il 48% dei ragazzi ed il 25% delle ragazze hanno giocato d’azzardo almeno una volta negli ultimi 12 mesi.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 23 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.