Trofeo Autorex, occhi puntati su Marcora e Crugnola

Martedì 25 iniziano le partite del tabellone principale al torneo Futures di Busto. Due i varesini in lizza, ma il vedanese trova subito l'argentino Molteni

Si sono completate oggi – lunedì 24 – le partite di qualificazione al tabellone principale del torneo Futures di tennis organizzato dal Tc Busto Arsizio che si concluderà con la finale di sabato 29 giugno. Il Trofeo Subaru Autorex – 15mila dollari di montepremi – scatterà quindi ufficialmente martedì con le partite del primo turno e fin da subito gli occhi degli appassionati saranno puntati sui due principali giocatori della nostra provincia, entrambi in campo dopo le 17,30.
L’attesa maggiore è certamente per Roberto Marcora (foto), padrone di casa in tutti i sensi (il padre dirige il torneo, disputato sui campi che lo hanno visto crescere…) e già semifinalista lo scorso anno. Il talento di Busto tra l’altro è reduce dalla vittoria di settimana scorsa a Siena e in questo 2013 ha conquistato anche il torneo di Bastad (entrambi Futures) in Svezia, dove ha battuto in finale il quotato Vagnozzi. Marcora è testa di serie numero 7 ed esordirà contro il kuwaitiano Ghareeb per poi trovare, in caso di successo il vincente tra Mastrella e il portoghese Machado. Il 23enne bustocco – praticamente al top in carriera – può quindi trovarsi di fronte la quarta testa di serie, il romano Ghedin, numero 308 al mondo. 
Ben più arduo è il primo turno per Marco Crugnola, il massimo talento varesino con la racchetta in mano, che però da un paio di anni convive con guai fisici (soprattutto al ginocchio) che lo hanno fatto scendere decisamente nel ranking internazionale. Il 30enne di Vedano Olona è stato sorteggiato subito contro la seconda testa di serie, l’argentino Andres Molteni che attualmente occupa la posizione numero 286 ma che è stato anche alla 181 (Crugnola ha toccato il 165). Il numero uno del seeding, il ceco Dusan Lojda (n° 257) se la vedrà invece contro il qualificato Tommaso Metti.
Niente da fare invece per i due giovanissimi varesotti impegnati nelle qualificazioni: Andrea Marcora, fratello di Roberto, è uscito subito contro Marco Rossi; Nicolò Castiglioni, 16enne bustocco, invece ha superato Damiani e Cvjetic ma si è poi fermato contro un altro "baby", Gregorio Lulli, nel turno precedente a quello del tabellone principale.

DOPPIO – Nel frattempo ha preso il via anche il torneo di doppio con sedici coppie iscritte. Prima testa di serie assegnata a Riccardo Ghedin e Claudio Grassi, avanzati d’ufficio ai quarti di finale; Marcora, insieme a Uros Vico, ha vinto senza problemi il match contro l’accoppiata Castiglioni-Torretta (6-0, 6-2) mentre Crugnola forma con Brizzi la terza testa di serie: i due affronteranno Colella e Ottolini.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 24 Giugno 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.