“La Lega Nord ha le idee molto confuse”

La risposta del gruppo di maggioranza del Carroccio alle critiche sul giornalino e sulla gestione della pulizia strade: "Servizi migliorati e con meno costi"

Insieme a tutto il gruppo a volte rileggiamo più e più volte i comunicati della troika leghista, Garbelli, Vanzulli e Borghi, per vedere se abbiamo capito bene quanto scritto. Ci sembra che abbiano le idee molto confuse e forse sono ancora sotto shock per la batosta elettorale o per astinenza da potere. Prima hanno fatto una polemica inutile sull’articolo per il giornalino comunale, quando sapevano da giugno che il termine per la consegna dei pezzi era fissato per il 7 settembre, ora fanno polemica sul nuovo servizio di pulizia strade.

Dovrebbero sapere che il nuovo appalto, gestito brillantemente dal Consigliere con delega all’Ambiente, Andrea Pedrotti, ci consente di avere un servizio molto più efficiente per questi motivi: Viene utilizzato un mezzo più moderno di quello di prima che passa almeno una volta al mese in tutte le vie del paese, escluse quelle non accessibili perché troppo strette; Il mezzo di prima, di nostra proprietà, era spesso in riparazione e ci costava 10.000 euro l’anno di assistenza e 3.000 di gasolio: Il capitolato d’appalto prevede anche nuovi servizi come la raccolta del verde a domicilio, la pulizia della piazza mercato al sabato e il posizionamento della cartellonistica con gli orari di lavaggio strade; I due dipendenti comunali che facevano prima questo servizio ora possono essere impiegati per altri lavori e ci consentono di risparmiare risorse. Recentemente, per esempio, hanno completato l’imbiancatura del Municipio, un cantiere ancora aperto che abbiamo ereditato dalla precedente Amministrazione leghista.

E pensare che hanno avuto il coraggio di scrivere che era pronto per essere inaugurato! Sinceramente non capiamo questa polemica su un servizio che è sicuramente un miglioramento rispetto al precedente.
Abbiamo anche letto che ci sarebbe una richiesta indirizzata a un nostro Assessore a cui deve rispondere da 4 mesi. A noi non risulta proprio!!! Abbiamo visto un documento indirizzato agli uffici datato 28 settembre. Sicuramente i dipendenti comunali stanno preparando le risposte, ma non ci sembra che siano passati 4 mesi dal 28 settembre ad oggi. Casomai siamo noi che stiamo aspettando ancora risposte da quando loro amministravano.

E’ la seconda volta, dopo la vicenda del giornalino comunale, che i leghisti hanno problemi con il conteggio dei giorni. Speriamo per loro che non stiano utilizzando il calendario celtico!!! Ribadiamo che stiamo razionalizzando diverse spese e non possiamo fare altrimenti, vista la situazione economica del paese.
A costo zero abbiamo messo le casette dell’acqua, il giornalino comunale, la sponsorizzazione delle aree verde, i nuovi impianti a led nelle scuole e la piscina. Non abbiamo spese di rappresentanza; spendiamo, a differenza di prima, zero euro per consulenze; nessuno di noi usa telefonini o auto comunali, anche quando siamo in attività per conto del Comune di Gerenzano. Sappiamo che il paese non è nostro ma i cittadini ce lo hanno affidato per 5 anni e si aspettano che glielo restituiremo migliore di prima con uno stile sicuramente diverso da chi ci ha preceduto.

Ci spiace vedere che persone che hanno amministrato Gerenzano per 20 anni, dopo aver fatto una campagna elettorale disastrosa in cui si sono persino inventati una piscina coperta inesistente nel progetto protocollato in comune, ora continuino a sollevare polveroni inutili, a mistificare sempre la realtà e a ragionare come se non avessero mai governato il paese. Gli consigliamo di farsi regalare per Natale un bel libro di Barbara Spinelli che si intitola “Il Sonno della Memoria”. A volte (il giornalino comunale ne è l’esempio più lampante) criticano noi per cose che loro non hanno mai fatto per 20 anni. Dal punto di vista politico speriamo che proseguano ad inanellare un autogol dietro l’altro. Vadano pure avanti in questo modo così noi della maggioranza potremo lavorare in tranquillità per il bene del paese.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 25 Ottobre 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.