Tra passato e futuro: gli studenti progettano il domani

Fino al 23 marzo, Tradate ospita il Festival "Agricoltura" che vede impegnate anche molte classi dell'istituto Don Milani. Tra i temi sviluppati: riciclo e case di cartone


Ha preso il via in questi giorni la prima edizione di AGRICULTURA, Festival promosso dal Tavolo della cultura di Tradate. Si tratta di un’iniziativa che intende coinvolgere diverse scuole del territorio intorno all’intreccio di temi e ambiti quali la cultura contadina, la gastronomia, l’astronomia, la letteratura e la sostenibilità dei consumi.

Il tentativo è quello di promuovere un dialogo tra saperi e tradizioni del passato e l’immaginario volto a un futuro possibile e, soprattutto, a misura di essere umano. Ecco allora studenti, istituzioni scolastiche e associazioni impegnarsi nel creare l’opportunità di riappropriarsi del proprio paese attraverso l’offerta di eventi distribuiti lungo un’intera settimana, dal 17 al 23 marzo, grazie ai quali focalizzarsi sul senso del bello, sia esso spontaneamente fornito dalla natura o sollecitato dalla mano o dalla testa dell’uomo.

Il programma del festival, le cui principali locations sono sul territorio di Tradate, è veramente vario: spazia dall’osservazione astronomica alla cena letteraria, dall’installazione artistica alla mostra di fotografie. 

L’istituto Don Milani si è coinvolto pienamente nell’impresa, non risparmiando alcun corso di studi: la classe 3^A del liceo Artistico, seguita dai prof. Luigi Marino e Matteo Cicoli, ha scelto di lavorare sul valore del riciclo e della ricontestualizzazione di oggetti nell’ambiente urbano, recuperando e “reinventando” l’aspetto di alcuni bancali da carico. Gli stessi allievi hanno poi messo alla prova le proprie competenze curando i manifesti e i volantini dell’iniziativa. Gli studenti della 4^ A del corso di Grafica e comunicazione hanno allestito una mostra di 25 fotografie, sotto la supervisione del prof. Claudio Sabatino. E a proposito di scienze e di scienze applicate, segnaliamo il lavoro della 5^B Igea, coordinata dal prof. Testoni, con un’analisi statistica dei dati nazionali ed europei sull’agricoltura, e infine la 5^ A geometri che ha preparato un progettazione di una casa di cartone con l’ausilio del prof. Criseo.

Tra i relatori del festival anche il prof. Bascialla, che ha messo a disposizione le sue competenze in apicoltura nella conferenza “Dolce come il miele”.

Per il programma completo di iniziative e partecipanti, si rimanda al sito del comune di Tradate, dove è possibile consultare il programma completo

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 21 Marzo 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.