Pozzecco: “La gente può spingere la squadra fin da ora”

Un anticipo così netto della campagna abbonamenti, senza aver acquistato alcun giocatore, ha lasciato qualche perplessità. Ma il neoallenatore chiama a raccolta i tifosi e sottolinea il grande lavoro di Cecco Vescovi

Iniziare la campagna abbonamenti il 3 di luglio è mossa inconsueta, soprattutto se il campionato vedrà la luce a ottobre. La scelta del forte anticipo, fatta da Pallacanestro Varese, è ancora più particolare perché fino a oggi il club di piazza Montegrappa è ancora praticamente senza giocatori visto che sotto contratto ci sono i soli Polonara (che potrebbe anche uscire dall’accordo) e Affia (acerbo pivot per cui non è escluso un prestito).
A fare da testimonial sono quindi stati chiamati i tifosi stessi e soprattutto il primo vero botto di mercato, Gianmarco Pozzecco, uno che non è mai banale tant’è vero che è corso ad abbonarsi a propria volta all’apertura della vendita delle tessere. Poco prima però il Poz è sbucato dal suo ufficio dove è al lavoro da giorni e ha voluto lanciare un appello ai tifosi biancorossi, in particolare a quelli più scettici di questo forte anticipo sugli abbonamenti. «L’aspetto che prima di tutto mi piace far passare di questa “chiamata” ai sostenitori di Varese, è quello che vogliamo condividere con loro tutto quello che vivremo insieme, a partire quindi da questi giorni di costruzione della squadra– spiega il Poz – So bene che le dinamiche di questo mercato ci impongono di chiedere fiducia ancora prima di vedere la rosa fatta. Ma fuor di retorica voglio dire che, come spesso accade durante le partite, anche in questo momento i tifosi di Varese possono spingere la squadra. In quei casi lo si fa con il tifo e con la voce, oggi con la sottoscrizione delle tessere. Da parte mia posso assicurare che il mio staff e quello della società sono al lavoro sul mercato, e posso anche garantire che qui l’ambiente è serio e solido proprio come mi aspettavo. E permettetemi di poter accostare Cecco Vescovi a Toto Bulgheroni, per l’impegno e il lavoro che mette ogni giorno nella Pallacanestro Varese».

STAFF COMPLETO – In attesa di conoscere quali saranno le prime novità nella rosa della Pallacanestro Varese (e pure il nome dello sponsor principale) il club ha completato lo staff tecnico. Con Gianmarco Pozzecco e l’assistente Ugo Ducarello ci sarà di nuovo Matteo Jemoli, 25enne cresciuto in biancorosso (è di Gemonio) che collabora già da cinque stagioni con la prima squadra (da quattro in panchina) e che ha firmato un contratto biennale.

RITIRO A CHIAVENNA – La Pallacanestro Varese rimarrà in Lombardia per il classico ritiro di preparazione, periodo di allenamento che si svolgerà a Chiavenna in provincia di Sondrio. Non del tutto definite le date, ma pare che i biancorossi andranno in altura tra il 2 e il 10 settembre, con il raduno fissato invece in città a metà della settimana precedente.

LEGGI ANCHE
BasketI primi abbonati? Luca e… Gianmarco

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 03 Luglio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.