Arianna è in finale

La giovanissima nuotatrice di Busto Arsizio si qualifica con il secondo tempo nelle semifinali. "Sono alla prima esperienza e sono felice che i tecnici abbiano creduto in me"

Nella seconda giornata di semifinali e finali dei 32esimi campionati europei di nuoto al Velodrom di Berlino arrivano le soddisfazioni anche per la nostra provincia. Silvia Di Pietro fissa il record italiano dei 50 farfalla e Arianna Castiglioni di Busto Arsizio bissa la migliore prestazione in tessuto nei 100 rana.

Arianna Castiglioni si migliora ancora e per la seconda volta nella stessa giornatarealizza la migliore prestazione italiana con il costume in tessuto dei 100 rana. Dopo l’ 1’07"50 in batteria, nel pomeriggio nuota 1’07"31 in semifinale (32"23 i primi 50 metri e 35"08 la seconda vasca) e si qualifica alla finale con il secondo tempo.
Ottime possibilità di vederla sul podio nella finalissima di mercoledì 20 prevista dopo le ore 18. 
"Sono molto contenta. Malgrado in mattinata faccia molta fatica ho nuotato bene, ho avvertito subito buone sensazioni e chiuso con un importante miglioramento. Nel pomeriggio ho ripetuto la prestazione limando altri centesimi seppur fossi emozionata per disputare una semifinale ad un campionato europeo. Sono alla prima esperienza e sono felice che i tecnici abbiano scelto Berlino piuttosto che le Olimpiadi giovanili, che comunque mi avrebbero consentito di disputare tutte le manifestazioni di categoria più importanti".
Nata a Busto Arsizio, tesserata per il Team Insubrika ed allenata da Gianni Leoni, Arianna Castiglioni ha compiuto 17 anni a ferragosto ed è la più giovane atleta della Nazionale italiana.
"Ho iniziato a nuotare quando avevo quattro anni seguendo mio fratello maggiore; poi mi hanno chiesto di nuotare nella squadra agonistica e ho accettato con entusiasmo. Sono 5 anni che mi dedico alla rana compatibilmente con gli impegni scolastici".
Ha in Michael Phelps l’esempio da seguire. "E’ un fenomeno; ammiro la sua classe, determinazione negli allenamenti e longevità di atleta".
Non ama leggere, ma le piace il cinema, soprattutto i film sentimentali e d’avventura; ascolta ogni tipo di musica eccetto rap e punk ed è stata promossa al quarto anno dell’IPC Tecnico Economico. "Pensavo di proseguire gli studi negli Stati Uniti, ma a questo punto forse non continuerò per concentrarmi sul nuoto". E’ emersa all’attenzione pubblica con il titolo conquistato ai campionati assoluti primaverili, dove ha vinto i 100 rana col precedente personale di 1’08"13. Ora punta a qualcosa d’importante. "Non faccio previsioni per scaramanzia – conclude l’azzurra – Tutti mi fanno i complimenti e mi dicono di stare calma e avere fiducia. Ci provo ma non è facile. Comunque dopo questa gara comincio a crederci un po’ di più".

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 20 Agosto 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.