Un aliscafo per i frontalieri

Il comune di Verbania vuole promuovere un accordo con la Navigazione per offrire un nuovo servizio ai lavoratori che ogni giorno si recano in Ticino

L’amministrazione comunale di Verbania intende promuovere un accordo con Navigazione Lago Maggiore, per offrire una mobilità alternativa ai frontalieri che ogni giorno si recano in Canton Ticino.
Il progetto si basa sulla possibilità di applicare l’impiego di aliscafi già in assetto operativo sul Lago Maggiore.
«La sperimentazione – si legge sul sito del comune – sarà avviata con una campagna di supporto con l’obiettivo di raccogliere il minimo di 150 adesioni entro il mese di settembre 2014, cercando di ottenere un primo feed back di gradimento tra i lavoratori frontalieri. In caso di esito positivo, si avranno vantaggi non solo per questi lavoratori, ma anche per chi transita sulla Strada Statale che verrà sensibilmente alleggerita e velocizzata, non ultimo per l’ambiente con una forte riduzione di emissioni e di consumi carburante».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 05 Settembre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.