Cattaeno preoccupato: “Non si distrugga un sistema sanitario che funziona”

Il Presidente del Consiglio regionale interviene nel dibattito sulla riorganizzazione del settore. Vivace dibattito in maggioranza su una bozza che avrebbe dovuto già arrivare in assemblea

La Riforma della sanità lombarda dovrebbe essere in dirittura d’arrivo. Questo, almeno, era stato annunciato nel giugno scorso dal Governatore Maroni che voleva portare in Assemblea la riforma entro fine anno. Le dichiarazioni, però,  non sembrano indicare la stessa tempistica tanto che si discute ancora della bozza da proporre. Nella discussione interna alla maggioranza si inserisce anche il presidente del Consiglio reginale Raffaele Cattaneo: « Prima che la Giunta Maroni approvi un progetto di legge per avviare formalmente la riforma del sistema socio-sanitario della Lombardia, occorre "un lavoro dentro la maggioranza", perché su una materia del genere non si possono fare strappi col rischio di scassare un sistema che funziona». 


«La riforma sanitaria – ha proseguito Cattaneo, esponente di Ncd – è probabilmente l’atto legislativo più importante che il Consiglio regionale può fare, quindi non può essere fatta in maniera frettolosa né può essere la riforma di qualcuno contro qualcun altro: deve essere fatta con il massimo consenso».

Un metodo da seguire, secondo il presidente del Consiglio regionale, «a partire dalla maggioranza, dove questo consenso ancora non lo vedo, quindi bisogna fare un lavoro dentro la maggioranza prima dell’arrivo in Giunta. E poi un lavoro in Consiglio anche con le minoranze. Non si possono fare strappi ne’ letture di parte, ma bisogna cercare il consenso di tutti».

Cattaneo difende infatti un "sistema che funziona" e avverte Maroni che "tutto possiamo fare tranne scassare un sistema che funziona".

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 18 Dicembre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.