Il Trapani dichiara guerra al Varese che si aggrappa a Neto

Boscaglia, tecnico siciliano, scalda la vigilia della gara (sabato 21, ore 15): «Per noi è una rivalsa, conta solo vincere». Corti in dubbio tra i biancorossi, il capitano sarà invece della partita. Diretta su VareseNews

Al termine di una settimana di sconquassi, con il presidente-proprietario-sponsor che si è dimesso e con due deferimenti sul groppone, c’è pure da giocare una partita per il Varese. Dopo due deludenti gare interne (un solo punto raccolto), i biancorossi scenderanno in campo a Trapani, contro la formazione siciliana che sino a ora ha fatto marcia di media classifica e che provano a sfruttare il turno casalingo per portarsi più vicina ai playoff che ai playout.
Non bastasse tutto il resto, il Varese ha dovuto rinunciare per qualche giorno al suo allenatore, Stefano Bettinelli, impegnato al corso di Coverciano, e proprio lui è uno dei più dispiaciuti di non essere potuto rimanere di continuo accanto ai giocatori.

(Nadarevic e De Vito nella gara di andata)


«Per fortuna sono affiancato da uno staff formato da collaboratori molto bravi, come Di Stefano, Ciucci e Ferraresi, che hanno lavorato benissimo in mia assenza e che mi hanno fatto trovare la squadra serena al mio ritorno. La partita è stata preparata come al solito, perché andremo a Trapani per giocare come sempre: aggressivi, pronti a tenere palla a terra, con qualche accorgimento in più per cercare di arrivare in area con la palla visto che per noi è necessario se vogliamo segnare.

NETO A DENTI STRETTI – All’elenco dei 22 convocati, assente Miracoli, continua però a mancare una prima punta. Anche in Sicilia lo straordinario Neto Pereira proverà a stringere i denti e a giocare nonostante la microfrattura a un dito del piede sinistro: «Neto è un giocatore e un uomo straordinario, che accetta tutte le sfide che gli vengono poste. Il suo malanno gli impedisce di allenarsi con continuità in settimana, ma è un giocatore dal potenziale così importante che dà comunque ampie garanzie anche quando non è al top». Dal mercato intanto, dopo il "no" di Krstanovic, non si segnalano mosse di rilievo e dal canto suo Bettinelli preferisce non commentare: «Non mi aspetto più niente» commenta in modo laconico.

(Neto, ancora in campo nonostante l’infortunio)


CORTI AGO DELLA BILANCIA
– Le attenzioni per quanto riguarda la formazione riguardano principalmente Daniele Corti, che soffre per un pestone al dito di un piede e che, come dice Bettinelli, «sente dolore e fatica a calzare le scarpe da calcio». L’impiego del mediano sarà valutato solo sabato mattina; al suo posto la scelta più logica è quella di schierare Osuji o Blasi ma il mister sottolinea come l’assenza di un uomo possa cambiare parecchie pedine a seconda delle qualità di chi sta fuori. Indovinare la formazione, questa volta è meno facile del solito: nonostante qualche assenza infatti, ci sono parecchi giocatori che possono ambire a una maglia da titolare anche se Bettinelli frena: «Teoricamente le soluzioni sono tante…», parole che indicano la possibilità di affidarsi a quei giocatori che il tecnico conosce meglio. Certo che, escludendo eventualmente dall’undici iniziale tutti i nuovi arrivi («Varela punta o ala? Se lo decido io, potrebbe anche andare in tribuna…»), Bettinelli rischierebbe il disappunto del plenipotenziario Imborgia – colui che ha condotto il mercato – e una sconfitta potrebbe incrinare i rapporti tra i due.

TRAPANI ALLA GUERRA – Il Trapani di Boscaglia, con gli ex Terlizzi e Nadarevic (entrambi tra i titolari: il difensore era rimasto per un po’ fuori squadra ma è stato reintegrato), arriva da due pareggi che sono comunque risultati positivi, contro il Carpi in casa e con l’Entella in trasferta. «Troveremo un ambiente caldo e avremo di fronte una squadra che sta bene, viene da due risultati utili e si schiera con un 4-4-2 molto simile al nostro. Per questo penso che verrà fuori una bella partita». Ad arbitrare la quale è stato designato il discusso arbitro Nasca di Bari, noto per diverse direzioni contestate dal Varese ma anche, in casi più recenti, autore di qualche buona prova.
Il tecnico siciliano Boscaglia intanto alza i toni: «Conta solo prendere i tre punti, sarà una guerra da tutti i punti di vista. Aspettiamo questa partita da mesi perché a Varese (i biancorossi vinsero 5-2 ndr) non abbiamo ricevuto il trattamento che meritiamo. Per noi è una rivalsa: voglio furore agonistico e grande intensità».

(Zecchin durante la partita di andata)


LA DIRETTA
– Il match del "Provinciale" sarà raccontata in diretta su VareseNews grazie al consueto liveblogging, già disponibile da venerdì pomeriggio con notizie, curiosità e con il sondaggio con il pronostico pre-gara. Per intervenire nella diretta sono a disposizione lo spazio dei commenti e l’hashtag #trapanivarese su Twitter e Instagram. Per visualizzare al meglio il file, CLICCATE QUI.

Trapani – Varese (Probabili formazioni)

Trapani (4-4-2): Gomis; Perticone, Caldara, Terlizzi, Lo Bue; Basso, Scozzarella, Barillà, Nadarevic; Abate, Curiale. All. Boscaglia.
Varese (4-4-2): Perucchini; Fiamozzi, Rea, Simic, De Vito (Rossi); Zecchin, Capezzi, Osuji, Cristiano (Lores Varela); Neto Pereira, Forte. All. Bettinelli.
Arbitro: Nasca di Bari (Di Francesco e Zivelli – IV° uomo Lacagnina)
 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 20 Febbraio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.