Tornano i venerdì bianchi, all’insegna del Messico

Dal 26 giugno, tutti i venerdì sera negozi aperti e laboratori sul Messico, cibi e ricette messicane serviti per l’occasione da bar e ristoranti, vetrine addobbate a tema, musica mariachi e altro ancora

borsa turismo bit milano fiera rho messico

Tornano i “venerdì bianchi” di Tradate, ovvero le serate estive con i negozi aperti, con il centro città chiuso al traffico, e con numerose iniziative in tutte le piazze. Questa volta, però, l’amministrazione comunale e i commercianti hanno deciso di dare un tema all’iniziativa: seguendo l’anno di Expo e del progetto 141expo che vede ogni comune della provincia di Varese “gemellato” con uno Stato presente all’esposizione universale, la città di Tradate dedicherà i “venerdì bianchi” al Messico. 

Qui potete trovare anche un sito dedicato, dove il Comune pubblica tutte le iniziative dedicate ad Expo e a questo gemellaggio Tradate-Messico.

«In occasione di Expo 2015, all’interno delle iniziative approntate dalla Città di Tradate per il progetto 141EXPO lanciato da Varesenews, i Venerdì Bianchi Tradatesi – Exponiamo si tufferanno nell’atmosfera messicana – si legge nella presentazione dell’amministrazione comunale -. Venerdì 26 giungo 2015 la serata sarà infatti all’insegna dei colori, dei sapori e delle musiche del Messico. Questo Paese centro americano è infatti la Nazione partecipante all’Esposizione Universale di Milano che è stata abbinata alla Città di Tradate all’interno del Progetto 141EXPO».

«Pertanto, l’Amministrazione comunale e le associazioni dei commercianti che organizzano la consuetudine tradatese delle feste in piazza nelle serate estive (tutti i venerdì dalla metà di giugno ai primi di agosto), stanno studiando un programma speciale per l’occasione – proseguono dal Comune -. Laboratori sul Messico, cibi e ricette messicane serviti per l’occasione da bar e ristoranti, vetrine addobbate a tema, musica mariachi e altro ancora, animeranno le strade del centro cittadino, che come da tradizione quella sera saranno opportunamente chiuse al traffico dei veicoli per permettere al pubblico di “invaderle” pacificamente».

di manuel.sgarella@varesenews.it
Pubblicato il 05 giugno 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore