Per aiutare il PS affollato, si blocca l’attività chirurgica

Nuova emergenza per il pronto soccorso di Varese. Per evitare disagi, è bloccata l'attività chirurgica programmata

pronto soccorso circolo varese visita novembre 2009

Caldo, afa, malori. L’estate come l’inverno: il meteo fa le bizze e ne risente la salute dei varesini. Così, l’ondata di afa che sta colpendo il territorio sta mettendo a dura prova la tenuta del pronto soccorso di Varese. Lunedì il picco con 220 accessi mentre ieri ne sono arrivati 196. Oggi la situazione si prospetta molto difficile.

Davanti all’emergenza ricoveri e per evitare la barellaia, l’ospedale ha adottato il decalogo, redatto dal collegio dei saggi, che impone alcune mosse obbligatorie. Una tra queste è il blocco dei ricoveri programmati per evitare l’intasamento in reparto e, quindi, la carenza di letti a disposizione dei nuovi casi.

Il direttore sanitario Gianluca Avanzi quindi, davanti all’emergenza PS ha disposto le misure previste e ha ordinato di fermare i ricoveri programmati: prima dell’area internistica e poi di quelli chirurgici. Lo stop deciso è “fino a ordine contrario”.L’intenzione è quella di ritornare alla normalità appena la situazione si stabilizza: sin dal primo pomeriggiodi oggi, giovedì 2 luglio, è stato parzialmente revocato il divieto limitatamente ai casi oncologici e alla cardiochirurgia.

In corsia,  la preoccupazione per le liste d’attesa che si allungano è tanta anche perché le previsioni annunciano che si va verso un aumento della calura. Il piano ferie prevede già la chiusura di qualche sala e ora il blocco rischia di ingolfare la programmazione. Solo la day surgery continua a lavorare a ciclo pieno.

di
Pubblicato il 02 luglio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore