La Pro Patria vuole un buon compleanno a Cuneo

La società compie 97 anni e in Piemonte sabato 27 febbraio (ore 15) vuole fare risultato

pro patria cuneo lega pro

La sconfitta interna contro il Lumezzane è stato un duro colpo per la Pro Patria, che venerdì 26 febbraio compie 97 anni. Dopo la festa dei tifosi di venerdì sera al Museo del Tessile, i tigrotti dovranno provare a onorare questa ricorrenza cercando di fare punti a Cuneo, dove saranno impegnati sabato 27 febbraio alle ore 15.

Ancora problemi di infortunati per mister Alessio Pala. Alla già lunga lista (Bigazzi, Bastone, Zanotti, Degeri, Jidayi e Capua), nelle ultime ore sono entrati – o rientrati – anche Marchiori, che ha preso un colpo di frusta dopo essere stato tamponato in macchina, e saranno da valutare le condizioni di Ferri e Pisani. Il capitano ha avuto un problema muscolare alla gamba che l’ha obbligato a lasciare anzitempo l’allenamento di rifinitura, mentre Pisani non si è allenato con continuità in settimana a causa di un fastidio all’inguine. Anche Santana non è al meglio, ma in questo momento è un elemento imprescindibile nello scacchiere biancoblu e sarà regolarmente in campo. La buona notizia però è il rientro a tutti gli effetti di Montini, che si è allenato e sabato potrebbe scendere in campo sin dal primo minuto.

Mister Pala dovrà valutare se schierare un 3-5-2 o un 4-3-1-2 come nelle ultime uscite, ma molto dipenderà dalla salute di Ferri e Pisani. Nella conferenza stampa prima della gara, il mister ha confermato questa opzione: «Pisani ha dato la disponibilità a giocare, ma non si è allenato, mentre per Ferri speriamo non sia nulla di grave. Speriamo possano recuperare entrambi per domani e in base a quello sceglierà se schierare la difesa a 3 o a 4. Conosco bene la squadra avversaria: giocano un 4-4-2 con le ali molto alte, praticamente un 4-2-4. Il Cuneo giocherà per vincere, ma noi cercheremo di fare risultato. Anche con otto-nove assenze abbiamo giocato alla pari contro Albinoleffe, Lumezzane e Mantova e sono sicuro che con la squadra al completo ce la giocheremo contro tutti. Bisogna però avere l’onestà di dire che siamo stati molto penalizzati dai tanti infortuni. Per domani speriamo che possa venirci in aiuto anche la fortuna, che fino a ora ci è stata avversa».

Il Cuneo è attualmente ad un passo dai playout, dopo aver perso quattro delle ultime sei gare, mettendo assieme solo due punti. Mister Iacolino si affiderà al proprio attacco pesante, formato da Cristofoli e uno tra Ruggiero e Chinellato in avanti.

La diretta della gara è già attiva su VareseNews (link). Potrete commentare live e interagire con l’hashtag #cuneopropatria su Instagram e Twitter.

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 26 febbraio 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore