Ferrovie dimenticate: una domenica per la Varese-Porto Ceresio

Domenica 13 marzo una mattina di mobilitazione organizzata da Legambiente per accendere i riflettori sul futuro della tratta ferroviaria dell'alta Valceresio

La stazione di Porto Ceresio

Una mattina per stringersi simbolicamente attorno alla “ferrovia fantasma”, la tratta Varese-Porto Ceresio e per riaprire il dibattito sulla situazione dei trasporti in Valceresio.

L’iniziativa, organizzata da Legambiente Ceresium in occasione della nona Giornata nazionale delle ferrovie dimenticate, si intitola proprio “Le ferrovie fantasma” e si terrà domani, domenica 13 marzo.

Alle 10 il punto di incontro sarà nel piazzale della stazione ferroviaria di Porto Ceresio per un “presidio” simbolico alla stazione. Da lì partirà una camminata seguendo le vie limitrofe allo scalo ferroviario, fino alla sala comunale di piazzale Luraschi dove alle 11 si terrà un incontro con le autorità e la cittadinanza sulla situazione e le prospettive delle ferrovie locali in Valceresio e nell’Alto Varesotto.

Obiettivo di Legambiente Ceresium “sostenere la resurrezione della ferrovia Varese-Porto Ceresio sacrificata per la tuttora incompiuta tratta da Arcisate a Stabio e denunciare il servizio carente dei trasporti pubblici locali e la pesante situazione di tutta la mobilità in questo distretto della provincia”.

di mariangela.gerletti@varesenews.it
Pubblicato il 12 marzo 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore