Non si placa la polemica sulla protezione civile

Il gruppo di opposizione contesta la convocazione tardiva dei volontari, avvenuta dopo le dimissioni dei coordinatori. «Perché non hanno mai risposto alle sollecitazioni ufficiali?»

Protezione Civile Gemonio / 2 (inserita in galleria)

Continua la polemica a distanza tra il gruppo di opposizione (Forza Italia, Lega Nord e Indipendenti) e la maggioranza del comune di Mornago. In particolare, al centro della disputa, ci sarebbe la scarsa considerazione che sindaco e giunta, a detta della minoranza, hanno nei confronti della Protezione Civile, una delle associazioni storiche del paese. (foto di repertorio)

L’opposizione lamenta la mancanza di risposte concrete, nonostante l’amministrazione sia stata sollecitata più volte con email e richieste puntualmente protocollate. «Noi ci chiediamo – dice Lucia Busata, capogruppo e portavoce  dell’opposizione in consiglio comunale  – perché si è aspettato che gli sfoghi prima arrivassero su internet, seguiti poi dalle dimissioni dei coordinatori della protezione civile. Ci saremmo aspettati che il sindaco Tamborini e il consigliere delegato Giotta si facessero almeno vedere prima di questi eventi».

Secondo l’esponente della minoranza, il fatto di essere intervenuti solo dopo le dimissioni dei coordinatori sarebbe di per sé un comportamento discutibile e soprattutto intempestivo («Hanno parlato di “ Nuova linfa”, quando c’è un apparato storico che chiede supporto»).

La questione riguarda anche un investimento previsto dal Comune per l’acquisto di 20 divise, attrezzature e assicurazioni. «Speriamo che quei soldi, che sono dei cittadini – continua Busata – non vengano impegnati invano. Per il momento prendiamo atto del rinnovato interesse nei confronti della Protezione Civile, ma ricordiamo che i volontari devono anche poter fare i corsi di formazione, ottenere gli aggiornamenti ed essere ascoltati per poter operare».

«Infine – chiude l’esponente dell’opposizione  – quando il sindaco afferma “ho regalato una scala retrattile… per dimostrare l’importanza del gruppo”, secondo noi fa una caduta di stile imperdonabile nei confronti dei tanti volontari e benefattori che silenziosamente danno il loro apporto nella società».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 24 Marzo 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.