Il palaghiaccio perde un altro pezzo

Il vento della notte ha staccato un pezzo di lamiera dal tetto del palaghiaccio di Beata Giuliana. E non è la prima volta

Il palaghiaccio perde pezzi

C’è una piccola grande differenza che in molti hanno notato nell’area del Palaghiaccio di Busto Arsizio. Una lunga lastra della copertura del gigante di cemento di Beata Giuliana abbandonato da anni giace a terra, staccata col vento che nella notte tra il 30 aprile e il 1 maggio ha sferzato la città.

Galleria fotografica

Il palaghiaccio perde pezzi 4 di 5

Il pezzo di lamiera non ha retto alle raffiche di vento della notte ed è stato strappato via dalla grondaia della facciata del Palaghiaccio, finendo fortunatamente nel prato davanti a quello che sarà l’ingresso. La zona è chiusa e recintata e quindi l’incidente non ha causato danni o feriti.

E non è la prima volta che la struttura non regge alle intemperie. Già nel gennaio del 2015 la copertura del tetto non resse alle intemperie e un pezzo si sollevò, ma quella volta non si staccò. Stanotte, invece, è andata diversamente ma forse per l’ultima volta. Se non ci dovessero essere altri inciampi, infatti, nel giro di un mese potrebbero finalmente partire i lavori per il maxi progetto del campus sportivo che dovrebbe far svoltare questa pagina poco edificante della storia della città.

di marco.corso@varesenews.it
Pubblicato il 01 maggio 2016
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Il palaghiaccio perde pezzi 4 di 5

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore