Lo sport , una via di riscatto sociale

Ultimo giorno della settimana di orientamento tra arti e mestieri organizzato dall'Università dell'Insubria. Pochi spettatori ad ascoltare i campioni di ieri Ossola e Gentile

settimana dei mestieri

Lo sport ha il potere di cambiare il mondo? Questo era il tema del dibattito organizzato dall‘Università dell’Insubria in occasione della settimana dell’orientamento tra arti e mestieri.

Solo pochi, pochissimi ragazzi hanno colto, però, il senso dell’occasione organizzata con campioni del calibro di Aldo Ossola e Claudio Gentile, ma anche promotori di iniziative di solidarietà attraverso lo sport: in carcere, tra i diversamente abili, nelle regioni più povere della Terra.

settimana dei mestieri

Un confronto che ha posto l’accento sull’importanza dei valori sottesi a questo mondo e alle occasioni di riscatto che spesso, le discipline sportive, rappresentano per chi è meno fortunato.

La settimana si è conclusa poi nel pomeriggio al PalaCusInsubria, con laboratori per bambini e ragazzi dai 5 ai 12 anni per provare attività sportive di squadra e individuali .

di alessandra.toni@varesenews.it
Pubblicato il 14 maggio 2016
Leggi i commenti

Foto

Lo sport , una via di riscatto sociale 2 di 2

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore