Arpa Lombardia: Pm10 in miglioramento

In calo i valori rilevati nella bassa pianura. Complice il vortice di bassa pressione

pm10 inquinamento

Ieri le centraline della rete di monitoraggio della qualità dell’aria di ARPA Lombardia hanno registrato valori di PM10 superiori ai 50 microgrammi per metro cubo in diverse stazioni della Regione, in particolare nella fascia compresa tra gli agglomerati di Milano, Bergamo e Brescia e l’area pedemontana. In calo, invece, i valori rilevati nella bassa pianura.

La prima soglia del “Protocollo per l’attuazione di misure temporanee per il miglioramento della qualità dell’aria” rimane attiva in provincia di Brescia, dove i giorni consecutivi di superamento sono saliti a 19 giorni, in provincia di Bergamo e Monza con 16 giorni, in provincia di Como e Varese con 7 giorni.

Nelle province di Milano, Lecco, Lodi, Cremona, Mantova e Pavia le concentrazioni medie provinciali di PM10 sono risultate invece inferiori alla prima soglia.

La seconda soglia di applicazione del Protocollo, riferita a 70 µg/m3, è stata superata nella sola provincia di Monza per il 2° giorno.

Per oggi il Servizio Meteorologico dell’Agenzia prevede deboli precipitazioni sui settori occidentali della regione e rinforzo del vento sulla pianura dal pomeriggio. Un progressivo ricambio della massa d’aria che potrà, quindi, favorire la dispersione degli inquinanti. Condizione che si protrarrà anche martedì, quando è previsto tempo perturbato, con precipitazioni diffuse e ventilazione moderata specie sui settori orientali. Mercoledì graduale passaggio a tempo più stabile.

Queste le concentrazioni di PM10 più alte rilevate ieri 18 dicembre dalle stazioni situate nei capoluoghi lombardi: BG 72, BS 81, CO 64, CR 51, LC 38, LO 22, MI 60
MB 79, MN 35, PV 61, SO 46, VA 44.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore