“Sindaco e Giunta tutelino gli ospedali cittadini”

Il consigliere del PD Fabrizio Mirabelli ha presentato una mozione con cui chiede a Sindaco e Giunta di impegnarsi in difesa dei due presidi

La giunta Galimberti

« In che condizioni versano i due ospedali cittadini?» Lo ha chiesto il consigliere Fabrizio Mirabelli presentando una mozione nel corso dell’ultima seduta del Consiglio comunale di Varese.

Il testo della mozione nasce in seguito alle numerose segnalazioni giunte allo stesso consigliere del PD: « Alla luce delle gravi notizie provenienti dal nuovo polo materno-infantile presso l’Ospedale del Ponte e riguardanti il servizio di cardiologia pediatrica e quello delle ecografie e delle radiografie, le quali continuano ad essere fatte all’Ospedale del Circolo, e alla luce delle altrettanto gravi notizie provenienti dall’Ospedale del Circolo-Fondazione Macchi riguardanti un black-out che ha lasciato al buio le sale chirurgiche, chiedo che  Sindaco e Giunta si impegnino a chiedere, urgentemente, a Regione Lombardia un intervento concreto».

Mirabelli chiede, in particolare, che Regione Lombardia fornisca garanzie affinché nel caso del polo materno-infantile, non ci sia alcuno snaturamento o ridimensionamento del progetto originario e della qualità del servizio offerto e prospettato, nonché sui tempi in cui si prevede che tale progetto possa essere completato anche per quanto riguarda il personale medico e paramedico e le attrezzature specialistiche; e che, nel caso dell’Ospedale del Circolo-Fondazione Macchi, problemi come quelli accaduti nei giorni scorsi, già, peraltro, manifestatisi qualche anno fa, senza che si fosse riusciti a trovare né un responsabile né una soluzione, non abbiano mai più a ripetersi in futuro.

«Sono davvero preoccupato – dichiara il consigliere comunale – per la situazione in cui sembrano versare i nostri due ospedali che, vista l’enorme quantità di risorse pubbliche già investite, dovrebbero essere moderni ed efficienti.  La mia preoccupazione si è, purtroppo, ulteriormente, accresciuta in seguito al recente servizio televisivo di “Striscia la notizia il quale ha inflitto un nuovo e duro colpo al dogma che nella sanità varesina funzioni tutto a meraviglia”.  A questo punto, il Sindaco e la Giunta devono costringere Regione Lombardia a fare luce su tutti questi gravi episodi, ad individuare gli eventuali responsabili e a trovare, soprattutto, le necessarie soluzioni.  È ora di finirla di pensare che con i soldi e la salute dei cittadini si possa scherzare impunemente».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore