Una mega sciarpa diventa coperte per i senzatetto

I 75 metri di lana a maglia trasformati in caldi plaid donati agli "Angeli Urbani"

Avarie

Le donne dei record abitano a Lozza dove una mega sciarpa realizzata coi “ferri” e la lana diventa un caldo plaid per i senzatetto.

L’associazione Volontari di Lozza, infatti,  in occasione del centenario di fondazione della Scuola d’Infanzia “Ernesta e Carlo Brianza” (1915-2015), ha realizzato, con l’aiuto di molte donne laboriose, del paese e non, una sciarpa lunga piu’ di 75 metri, per avvolgere l’intero edificio in un caldo abbraccio.

Dallo scioglimento della sciarpa, con i vari pezzi, sono state realizzate delle coperte da donare ai senzatetto.

«Obbiettivo raggiunto! – annuncia con gioia Gemma Presidente Associazione Volontari di Lozza –  In questi giorni si è compiuta la donazione dei manufatti all’ Associazione Angeli Urbani Varese che da anni assistono I senzatetto ospitati nel dormitorio ricavato dall’ex “Chalet Martinelli” di Via Trieste a Varese».

Da un’idea geniale ad un opera solidale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore