L’onorevole Dem Paolo Rossi: “Sto con la pacatezza e la serietà di Orlando”

In un intervento sul suo blog spiega perchè la figura dell'attuale Ministro della Giustizia è ideale per normalizzare un partito diviso tra pulsioni personalistiche e vecchie logiche politiche

Sgaurdi gennaio 2017

Oggi quel che conta davvero è tornare a quella idea iniziale superando la logica del partito personale. Questa le ragioni che mi portano a sostenere, insieme ad altri che provengono dalla mia stessa esperienza politica, Orlando, oltre evidenti e positive qualità del candidato, alla sua serietà e pacatezza. Se ne sente proprio il bisogno.

Così si è espresso l’onorevole del Pd Paolo Rossi sul suo blog (qui trovate l’intervento integrale) in merito al cammino che si appresta ad affrontare il Partito Democratico che va verso il congresso e le primarie.

L’endorsemente dell’onorevole varesino è il primo in provincia di Varese, a pochi giorni dall’ufficializzazione delle candidature dei tre pretendenti alla segreteria del partito. Un partito che Rossi vede come dilaniato da “un certo personalismo integrista da un lato ed una vecchia logica politica dall’ altro”.

Per superare questo momento che gli stessi sostenitori del Pd faticano a capire, secondo Rossi la figura pacata e autorevole di Andrea Orlando è la migliore tra quelle che si sono presentate per ricucire gli strappi e rimettere in sesto una realtà politica “che – conclude Rossi – se si andasse a votare domani, uscirebbe sconfitta”.

Qui l’articolo sull’assemblea provinciale del Pd che si è svolta ieri a Tradate.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 26 Febbraio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.