Carrozze fredde e ghiaccio alle porte, (un’altra) mattina dura per i pendolari

Con le temperature ben sotto lo zero, molti lettori ci hanno segnalato le dure condizioni di viaggio di questi giorni

Trenord generiche

Non sono di certo i 400 minuti di ritardo toccati dai treni (tutti) a Roma innevata, ma il freddo sta causando disagi significativi anche ai pendolari lombardi.

Sia lunedì che martedì i treni delle linee varesine hanno circolato più o meno in orario, con ritardi limitati e “nella norma”, ma in compenso il freddo ha provocato disagi a bordo.

In molti hanno lamentato la presenza di carrozze non riscaldate, magari utilizzabili in giorni con temperature basse, ma assolutamente insostenibili in questi giorni di grande freddo. Hanno fatto molto parlare, sui social, le immagini di vestiboli d’ingresso del treno 2143 (da Domodossola a Porta Garibaldi, dove arriva alle 7.31) con le porte coperte di ghiaccio. Le segnalazioni di carrozze al gelo però riguardano anche altri treni, tra cui ad esempio il 20307 (in partenza da Luino alle 6.19) che ha viaggiato con una parte del convoglio al freddo.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 27 Febbraio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.