Scenari di un futuro possibile, la città protagonista a Stoà

Nell'ultima giornata della rassegna Abitare la città sono previsti una lectio con il fotografo Marco Introini e un confronto tra architetti

centro giovanile stoà

In chiusura della rassegna Abitare la città il Centro Giovanile Stoà ospiterà una Lectio a cura di Marco Introni e un tavolo di confronto fra più architetti

Pensata come occasione di approfondimento collettivo su alcune tematiche relative al tema dell’abitare e degli spazi urbani, la rassegna Abitare la città organizzata dal Centro Giovanile Stoà in collaborazione con la Consulta Decanale Vita Sociale e Cultura prosegue e si conclude con la serata di venerdì 2 marzo.

Alle ore 19.30 Lectio a cura di Marco Introini, architetto, fotografo documentarista e docente di Fotografia dell’ Architettura e Tecnica della Rappresentazione presso il Politecnico di Milano, uno dei più importanti fotografi italiani del nostro tempo.
I suoi scatti de “La città americana”, tema della mostra fotografica ospitata all’interno delle sale espositive di Stoà per tutto il corso della rassegna, permette di dare al tema dell’abitare la città uno sguardo internazionale mostrando i volti di New York, Los Angeles, Chicago e Detroit.

Alle ore 21, in Sala Luigia Colombo Arch. Stefano Castiglioni, Arch. Angelo del Corso, Ing. Alberto Mazzuchelli e OASI Architects indagheranno gli Scenari di un futuro possibile, attraverso un’attenta analisi e diagnosi della città di Busto Arsizio che conduce a indirizzi per competitività territoriale; l’approfondimento dell’evoluzione storica dei centri abitatiti e di come si sia modificato l’approccio a queste con un affondo sul metodo e sulla “città del futuro”.

Per maggiori info www.stoabusto.it

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 28 Febbraio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.