Genova, 39 i morti, una vittima era di Corsico

I feriti sono 16, di cui 9 in codice rosso. Continuano senza sosta le operazioni di ricerca

Avarie

Sono proseguite per la seconda notte e senza mai fermarsi le ricerche tra le macerie del ponte Morandi crollato a Genova nella mattina alla vigilia di Ferragosto. Le squadre di specialisti dei Vigili del Fuoco, con l’ausilio di cani hanno lavorato ininterrottamente, ma non sono stati né individuati né recuperati altri corpi.

Il bilancio delle vittime resta quindi fermo a 39 mentre i feriti sono 16, di cui 9 in codice rosso.

Tra le vittime si conta anche una donna lombarda, residente a Corsico. Si tratta di Angela Zerilli di cinquantotto anni, funzionaria di Regione Lombardia, che si stava recando in vacanza in Liguria.

“Anche la nostra città piange una delle vittime del crollo del ponte Morandi di Genova. . Tutta la nostra comunità si stringe al dolore della sua famiglia”. Lo scrive il sindaco di Corsico (Milano), Filippo Errante, sulla propria pagina Facebook. Già decine i commenti di vicinanza e le condoglianze espresse dai cittadini del Comune della città metropolitana di Milano.

I lavori dei Vigili del Fuoco si concentrano in particolare sotto le macerie del pilastro che sosteneva il ponte e nella zona della ferrovia, entrambe sull’argine sinistro del Polcevera. Prima con le gru vengono rimossi pezzi di cemento più grandi e poi le squadre Usar verificano l’eventuale presenza di auto o persone.

Parte intanto l’iter per la revoca delle concessioni ad Autostrade, che tra l’altro rischia multe fino a 150 milioni di euro. “Avvieremo la procedura per la revoca senza attendere le risultanze in sede penale”, ha annunciato il premier Conte.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 agosto 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore