Aldo Cazzullo ai Molini Marzoli

Il noto  giornalista del "Corriere della Sera" presenterà  il suo nuovo libro “Giuro che non avrò più fame. L’Italia della Ricostruzione” (Mondadori). Modera l'incontro Marco Giovannelli, direttore di Varesenews

Aldo Cazzullo a Busto Arsizio

Domenica 30 settembre alle ore 18 ai Molini Marzoli interverrà Aldo Cazzullo. Il noto  giornalista del “Corriere della Sera” presenterà  il suo nuovo libro “Giuro che non avrò più fame. L’Italia della Ricostruzione” (Mondadori). Modera l’incontro Marco Giovannelli, direttore di Varesenews.

Cazzullo racconta l’anno-chiave della Ricostruzione, il 1948. Lo scontro del 18 aprile tra democristiani e comunisti. L’attentato a Togliatti e l’insurrezione che seguì. La vittoria al Tour di Bartali e l’era dei campioni poveri: Coppi e il Grande Torino, cui restava un anno di vita. Le figure dei Ricostruttori, da Valletta a Mattei, da Olivetti a Einaudi. Il ruolo fondamentale delle donne, da Lina Merlin, che si batte contro le case chiuse, ad Anna Magnani, che porta al cinema la vita vera. L’epoca della rivista: Wanda Osiris e Totò, Macario e Govi, il giovane Sordi e Nilla Pizzi. Ma i veri protagonisti del libro sono le nostre madri e i nostri padri. La loro straordinaria capacità di lavorare e anche di tornare a ridere. Il racconto di un tempo in cui a Natale si regalavano i mandarini, ci si spostava in bicicletta, la sera si ascoltava tutti insieme la radio; e intanto si faceva dell’Italia un Paese moderno.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 settembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore