L’ufficio comodo come una casa, la formula che piace alle multinazionali

Avere ambienti che rispondono solo all'organizzazione del lavoro oggi non basta più. La nuova filosofia del Gruppo Sacea leader nella produzione di arredi per ufficio

Economia generiche

Quando si dice “tutto casa e ufficio” non si dice una banalità, perché quelli sono i luoghi in cui le persone passano gran parte del loro tempo. Avere ambienti che rispondono solo all’organizzazione del lavoro oggi non basta più. Ai lavoratori viene chiesto di saper lavorare in team, di stabilire relazioni, di essere creativi e propositivi. Qualità che possono essere sviluppate anche grazie all’ambiente dove si lavora. Una consapevolezza che alcuni imprenditori illuminati, come Adriano Olivetti, avevano manifestato già nel secolo scorso. È sufficiente andare a visitare gli stabilimenti di Ivrea per comprendere che il successo mondiale di quell’azienda e la fama del suo leader erano dovuti al fatto che Olivetti aveva messo il benessere della persona al centro di tutto il suo universo produttivo. I lavoratori dovevano poter osservare il cielo, godere della luce naturale e respirare aria buona.

La filosofia di chi produce arredi per ufficio sposa dunque questi concetti. Si sta al lavoro come nella propria casa. Tra i produttori italiani più importanti del settore c’è il gruppo Sacea di Cerro Maggiore che ha appena realizzato, con la formula contract, la sede italiana della Hankook, multinazionale leader mondiale nella produzione di pneumatici.

I creativi di Sacea sintetizzano in tre punti le qualità che devono avere gli uffici dove si lavora: gli arredi devono essere friendly-use con aree organizzate ed efficienti, ma comode e personalizzabili in maniera tale che ogni azione non sia mai forzata ma il più naturale possibile. Devono rappresentare un ambiente stimolante perché stare bene con se stessi durante il lavoro significa lavorare meglio e senza stress e farlo in un ufficio arredato in maniera ottimale significa incrementare la produzione. E devono anche rilassare con aree di svago e relax oltre che di relazione accanto alle postazioni operative che consentano di rigenerare i pensieri e gli sforzi.

Economia generiche
Marco Tirinnanzi

«Ogni volta che pensiamo ad un nuovo arredo operativo – spiega Marco Tirinnanzi, presidente di Sacea – sappiamo bene che al centro dobbiamo mettere le persone. Persone che dedicheranno importanti momenti della loro vita nell’ambiente di lavoro e per questo dovranno, oltre che stare comode, vivere bene e a loro agio».

Sacea (Società Anonima Carrozzine e Affini) è stata fondata nel 1946 a Legnano da Isa e Giampietro Tirinnanzi. La prima società si occupava inizialmente di produzione per l’arredo dell’infanzia, vocazione che è rimasta viva nella controllata Cyrus Company acquisita nel 2014 insieme a Gmc, e successivamente è diventata una delle più grandi aziende di arredamento e progettazione a livello italiano ed estero. In 70 anni Sacea, che si è trasformata in gruppo, è rimasta sempre di proprietà della famiglia Tirinnanzi.

di
Pubblicato il 19 settembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore