Camion sul ponte, nel 2018 una ventina di sanzioni

Già ad agosto era emerso il tema del rispetto dell'ordinanza che vieta il transito di mezzi pesanti sul ponte di Porto Della Torre. "Non c'è grande passaggio, ma vigiliamo"

Generico 2018

L’ordinanza di divieto di passaggio dei camion c’è, il traffico di qualche mezzo pesante pure. Ma sul ponte di Porto Della Torre, tra Somma e Varallo, chi controlla?

Il tema è stato posto nell’agosto scorso dallo stesso sindaco di Varallo Pombia, oggi lo ripropone anche un lettore di VareseNews, che passa spesso sulla strada di collegamento tra le due sponde del Ticino.

La questione è aperta dall’inverno 2016, quando comparvero alcune crepe sul ponte-diga aperto nel 1942. Dal lato piemontese si lamenta la scarsa presenza dei livelli superiori (Stato e Anas), dal lato lombardo invece oggi viene data qualche informazione in più. «Ogni tanto il pattugliamento viene fatto» garantisce il sindaco di Somma, Stefano Bellaria.
«Dopo il passaggio nella frazione di Coarezza la pattuglia della nostra Polizia Locale effettua controlli anche a Porto Della Torre. Ovviamente non possono prestare servizio h24: vengono fatte delle verifiche a campione» dice ancora il primo cittadino. «Ma non c’è un grandissimo passaggio». E questo viene detto perché la Polizia Locale monitora poi il traffico anche in centro città (la strada dal Ticino “approda” sulla strada di circonvallazione dell’abitato, tra centro e prima periferia).

«Sono state comunque comminate delle sanzioni» spiega ancora Bellaria. Ma di quante sanzioni parliamo? «Dall’inizio dell’anno all’incirca una ventina» dettaglia Umberto Cantù, comandante della Polizia Locale. Peraltro lo stesso comandante Cantù ha anche una sua esperienza empirica, dal momento che risiede in Piemonte e arriva spesso a Somma percorrendo proprio il ponte “incriminato”. Ed è questo a fargli dire che l’ordinanza è «abbastanza rispettata». Certo, si parla dell’esito di «posti di controllo mirati» e limitati ad alcune fasce orarie, quelle di servizio diurno dei vigili. Al di fuori di questo, non ci sono particolari controlli. E dal lato piemontese l’organico della Locale di Varallo è ancora più ridotto.

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 23 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore