Il cammino di Santiago #INbiblioteca

Domenica 28 ottobre alle ore 16.00 appuntamento con l'autrice del libro "Contare i passi" intervistata dal direttore di Varesenews Marco Giovannelli. Un incontro "tra pellegrini"

Cammino di Santiago

Nuovo appuntamento del progetto #INbiblioteca, la serie di incontri che vede la Biblioteca Civica di Varese protagonista di conferenze, approfondimenti, presentazioni e concerti.
L’edizione autunnale della rassegna propone appuntamenti legati a diversi temi e tutti gli eventi si svolgono prevalentemente la domenica pomeriggio. Fino al 25 novembre, nei vari appuntamenti, si parlerà di nuovi linguaggi (fumetti, street art, musica), cammini, novità editoriali e contaminazioni attraverso l’organizzazione di reading, concerti acustici, letture teatrali .

Il 28 ottobre 2018 dalle ore 16.00 alle ore 18.00, per il ciclo “cammino”, si terrà un incontro che ha per oggetto uno dei pellegrinaggi più celebri e affascinanti. Il direttore di VareseNews, Marco Giovannelli intervista  Carla De Bernardi autrice di “Contare i passi. Dai Pirenei all’Oceano sul Cammino di Santiago”.

I “cammini di pellegrinaggio “ ed in particolare uno dei più antichi cammini, quello che porta alla città galiziana di Santiago de Compostela, rappresentano un modo alternativo di scoprire il mondo e sé stessi. 
Un’esperienza che accomuna Marco Giovannelli e l’autrice del libro: entrambi infatti hanno affrontato il cammino di Santiago, seppur in tempi diversi.

Il cammino è qualcosa che incide profondamente, un’esperienza che non lascia indifferenti. Nel libro l’autrice mostra come, negli ottocento chilometri che si snodano da Saint Jean Pied de Port a Finisterre, sul Cammino di Santiago, si guardi il mondo con due sguardi diversi ma altrettanto suggestivi: uno è rivolto all’esterno e ci mostra il paesaggio che cambia, i profili e la storia delle città e dei villaggi, gli incontri e i momenti conviviali, l’altro, invisibile, è rivolto all’interno di sé stessi.

«Non è una rivelazione che colpisce con forza, ma una sensazione pacata che sale lentamente. Ansia, impazienza, irritazione, collera, fretta, ira, preoccupazione, rabbia. Tutto questo svanisce e il mondo appare nella sua assoluta e magnifica semplicità», spiega l’autrice. Questo stato d’animo lirico, interiore e profondo, convive con il concretissimo “andare”, del quale vengono forniti anche particolari tecnici e logistici, come ad esempio, il modo di preparare bene lo zaino.

L’AUTRICE
Carla De Bernardi nasce ad Alessandria d’Egitto nel 1952 e trascorre l’infanzia a Parigi. Vive a Milano dal 1963 dove svolge l’attività di fotografa e di scrittrice. Specializzata in ritratti e in foto di interni, soprattutto di alberghi, ha esposto le sue opere in numerose mostre personali e collettive. Nel suo archivio sono presenti ritratti di personalità della cultura, musica, letteratura, teatro, cinema, imprenditoria anche internazionali che, nel 2019, verranno pubblicati in un volume da Jacabook.
Da alcuni anni viaggia a piedi sulle antiche strade che attraversano l’Europa. Ha percorso la Via Francigena, il Cammino di Santiago, il Cammino Aragonese, il Cammino di Assisi, la Via Micaelica.
E’ fondatrice e presidente dell’Associazione no-profit Amici del Monumentale di Milano, nata nel 2013, che si occupa di tutelare, conservare e promuovere questo importante Museo a cielo aperto.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore