Sono figlia della paura

Una donna di 46 anni lotta quotidianamente con la bimba spaventata che si è rifugiata nella sua anima. Ancora terrorizzata dalle scene di violenza vissute in casa anni fa

violenza donne

Sono una donna di 46 anni, preciso l’età perché a quest’età si “dovrebbe” essere adulti, persone mature….invece mi ritrovo a dover condividere la mia vita con la bambina impressa nella mia testa, la bambina TESTIMONE DI VIOLENZA DOMESTICA. 

La sensibilità verso le donne maltrattate è aumentata considerevolmente,  ma forse chi sente e vede impotente la violenza verbale o fisica cronica rimane traumatizzato quanto una mamma maltratta. Condiziona per sempre la vita, e forse, mi permetto di aggiungere, quello stress cronico modifica anche le capacità cognitive che in tenera età si sviluppano velocemente. Ho vissuto nella paura e ansia cronica, in continua attesa di quell’evento aggressivo. Vivevo e mi addormentavo agitata, impaurita  e tutt’ora sono segnata. 

Non sono cresciuta equilibrata. Mi sono sottoposta a ore e ore di psicoterapia per provare a migliorare il mio malessere interiore e ancora ci sto provando.

La violenza domestica esiste tutt’ora più di quanto si creda, si nasconde spesso esclusivamente tra le mure domestiche e non la si percepisce fuori da essa.

Vorrei implorare chi ne è a conoscenza di non ignorarla o sottovalutarla, aiutate quei bambini…loro non chiederanno mai aiuto perché pensano che la loro realtà sia la realtà giusta, spetta a noi adulti intervenire. 

Ai giornalisti, psicologi, assistenti sociali chiedo di parlarne di più, in letteratura si legge ancora troppo poco sulle conseguenze psicologiche di quei piccoli tesori innocenti. Sono i potenziali futuri adulti disagiati cui  la società dovrà prendersi cura. 

Caterina

Al pronto soccorso di Varese è stato predisposto un punto di assistenza e cura per donne maltrattate

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 novembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore