Furti e rapine: la polizia arresta due ventenni

Dovranno rispondere di rapina, furto, violazione di domicilio, danneggiamento, lesioni semplici e infrazione alla legge sugli stranieri

Polizia Cantonale

Due nordafricani sono stati arrestati dalla Polizia Cantonale con le accuse di furto con scasso e rapina.

In manette per disposizione del pubblico ministero sono finiti un 22enne cittadino algerino senza fissa dimora e un 25enne cittadino marocchino residente in Spagna.

I due giovani sono sospettati di essere gli autori di una serie di furti con scasso in abitazioni e veicoli, in Ticino e canton Grigioni, nonché di un furto sfociato in rapina avvenuto lo scorso 30 ottobre in una villetta a Camorino, dove uno dei residenti è stato colpito durante una colluttazione riportando leggere ferite.

A seguito di questi fatti sono subito scattate le indagini da parte della Polizia cantonale ticinese. Indagini culminate con il fermo, effettuato da agenti della Polizia cantonale grigionese a Rothenbrunnen (GR), chiamati per un furto segnalato a Roveredo.

Le ipotesi di reato nei loro confronti sono quelle di rapina, ripetuto furto, violazione di domicilio, danneggiamento, vie di fatto, lesioni semplici e infrazione alla Legge federale sugli stranieri. L’inchiesta, coordinata dalla Procuratrice pubblica Margherita Lanzillo, dovrà ora chiarire l’eventuale coinvolgimento del 25enne e del 22enne in altri episodi simili avvenuti sul nostro territorio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 novembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore