Samarate regala un sogno con Wheelchair GP

Cinque band e artisti sul palco del Caffè Teatro Nazionale 2.0, per sostenere l'attività dell'associazione che fa correre in pista i ragazzi disabili

Samarate generica generiche

Un momento di musica per tutti, per regalare un’emozione nuova alle persone che vivono in carrozzina. È la serata-evento promossa da tante persone insieme a Samarate, per sostenere Wheelchair GP, l’associazione che promuove gare in carrozzina a motore come momento di svago e divertimento per persone con disabilità.

«Tutto è partito da una telefonata di Walter, che ha scoperto le gare delle carrozzine elettriche» spiega Michele Sanguine, gallaratese che convive con la distrofia muscolare e che ha lanciato un vero circuito GP di Wheelchair, sostenuto appunto dall’associazione. Accanto a lui c’è appunto Walter Cinallu, educatore della cooperativa Il Seme, altra anima della serata samaratese.

Per Michele e gli altri ragazzi il Wheelchair GP è una vera occasione di liberazione. «Quando si è in gara si ritorna un po’ bambini, ti dimentichi la disabilità: si corre sulla pista da go-kart, senza ostacoli, anche per noi che nella vita facciamo tutto con la carrozzina. Non c’è classifica e non si esclude nessuno», a differenza di quello che succede in altri sport per disabili che sono giocoforza competitivi. Anzi, dopo il primo anno di GP c’è anche una idea di differenziare le categorie per aggiungere competizione dando possibilità a tutti (ci sono carrozzine più o meno veloci).

E la serata? L’appuntamento è giovedì 13 dicembre, dalle 20.30, al Caffè Teatro Nazionale 2.0 di Verghera. Ci saranno street food e birra e soprattutto la musica, con ben quattro band di generi diversi, dal funk al rock, alla musica cantautorale. Si alterneranno sul palco Uptown Funk, Effetto Mayhem, Sirens, Alex Strange, oltre allo stesso Michele che si esibirà come rapper (nome d’arte: Toro Seduto).

«Spesso gli eventi sono pensati solo per chi vive la disabilità, ma è importante abbattere i muri, aprirsi» sottolinea anche l’assessore ai servizi sociali Nicoletta Alampi. «Le gare di Wheelchair poi sono davvero belle, le ho vissute con mio fratello: si vede agonismo in tutti, dal ragazzino alle persone adulte».

Partner dell’evento di giovedì sono anche la cabarretista di Colorado Chiara Rivoli, che condurrà la serata, e Radio Punto, che seguirà tutto con una lunga diretta, con canzoni, interviste ai gruppi e i momenti dedicati all’iniziativa di Wheelchair GP.

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 11 dicembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore