Tripletta Lercara, il Varese vince la Coppa Italia

La finale di Meda contro la CasateseRogoredo termina 3-2 grazie a tre reti del numero 10. La squadra di Domenicali accede alla fase Nazionale

foto Maurizio Borserini

Il Varese vince 3-2 la finale di Coppa Italia Lombardia contro la CasateseRogoredo e si regala un trofeo, oltre all’accesso alla fase finale della competizione che, in caso di vittoria, dà un posto in Serie D. Dopo un’altra settimana complicata in casa biancorossa, arriva questo successo che dà morale alla squadra, fa finire bene l’anno, in attesa che la situazione societaria si sistemi. Grande protagonista di giornata Lorenzo Lercara, autore di una splendida tripletta e di una prestazione maiuscola. Onore anche agli avversari, capaci di mettere in difficoltà la squadra di Domenicali e degni avversari di una partita tirata ed emozionante.

Galleria fotografica

Finale di Coppa Italia: Varese - CasateseRogoredo 4 di 38

FISCHIO D’INIZIO – È stata un’altra settimana di cuori forti in casa Varese, finita però con il lieto fine – anche se ancora incompleto – del pagamenti dei rimborsi spese di ottobre. Giornata che invece sul campo è vitale per il futuro della squadra: la finale di Coppa Italia Lombardia può spalancare una seconda porta verso la Serie D e quindi rimane un obiettivo da centrare con forza e volontà. Mister Domenicali si affida ancora al 4-2-3-1 dando fiducia a Scapolo tra i pali, in difesa Simonetto e Travaglini sono i centrali, Lonardi a destra e Bianchi a sinistra. Mediana formata da Etchegoeyen e Gestra, dietro alla punta Moceri agiscono Camara, Lercara e Scaramuzza, mentre Piqueti è ai saluti e tornerà in Portogallo. Per la CasateseRogoredo di mister Alessio Vianello lo schema è il 4-3-3 con Talon al centro dell’attacco affiancato da Fall e Campanella; il grande ex Daniele Corti è nei tre di centrocampo.

IL PRIMO TEMPO – Inizio di partita contratto per il Varese, che subisce il possesso palla della CasateseRogoredo e non riesce a giocare in scioltezza. Camara e Scaramuzza faticano a farsi vedere e la squadra ne risente. I lecchesi ne approfittano e al 13’ passano: lancio lungo per Fall che vince il contrasto aereo con Bianchi, supera in velocità Travaglini e batte Scapolo in uscita. Il Varese potrebbe reagire subito ma Lercara, dopo aver saltato un paio di avversari sulla destra non trova compagni pronti in area. Minuto dopo minuto il Varese cresce, mentre i lecchesi perdono campo. Al 39’ arriva il pari: corner dalla destra di Camara, palla sul secondo palo dove Lercara sigla l’1-1 con una zampata sotto misura. I varesini non mollano e prima dell’intervallo trovano il sorpasso. Scaramuzza di fa tutta la fascia sinistra, assist per Camara che crossa per Lercara, colpo di testa vincente, doppietta e 2-1.

Finale di Coppa Italia: Varese - CasateseRogoredo

LA RIPRESA – Il Varese ha in mano la contesa, fa girare bene palla e sfrutta gli spazi lasciati dagli avversari per ripartire in velocità. A Camara e compagni manca però la dovuta concretezza per chiudere i conti. Scaramuzza è il terminale, ma al 6’ il suo tiro è centrale e bloccato da Brescello, mentre al 14’ il destro a giro passa a un soffio dall’incrocio dei pali. Mister Vianello cambia uomini e posizioni e la sua squadra si compatta tornando ad attaccare. Al 34’ arriva il 2-2: tiro senza grandi pretese dai 18 metri di Gjonaj, la palla rimbalza davanti a Scapolo che viene tradito dal rimbalzo e lascia passare la palla in rete. Gli ospiti ritrovano entusiasmo, ma al 42’ è ancora Lercara a riportare avanti i suoi con un sinistro al volo che beffa Brescello anche grazie a una deviazione. Nel finale di partita il Varese tiene lontani dalla propria area gli avversari e dopo i 4′ di recupero possono festeggiare la vittoria del trofeo e l’accesso alla fase nazionale.

TABELLINO

Varese – CasateseRogoredo 3-2 (2-1)

Marcatori: al 13’ pt Fall (CR), al 39’ pt, al 45’ pt e al 42’ st Lercara (V), al 34’ st Gjonaj (CR).

Varese (4-2-3-1): Scapolo; L. Lonardi, Simonetto, Travaglini, Bianchi; Etchegoyen, Gestra; Camara, Lercara, Scaramuzza (dal 45’ st Mondoni); Moceri (dal 26’ st Vegnaduzzo). A disposizione: Calandra, M’Zoughi, Urbano, D. Lonardi, Conti, Silla, Improvola. All.: Domenicali.

CasateseRogoredo (4-3-3): Brescello; Manta (dal 23’ st Passoni), Della Volpe (dal 22’ st Cazaniga), Frigerio, Djbo Badji; Corti, Gjonaj, Trovato (dal 17’ st Parisi); Fall, Talon (dall’8’ st Salzano), Campanella (dal 17’ st Ballabio). A disposizione: Bertoni, Tonoli, Sassella, Tomas. All.: Vianello.

Arbitro: sig. Aloise di Lodi (Minieri e Arizzi).

Note: giornata serena, terreno in discrete condizioni; Calci d’angolo 6-4; Ammoniti: Lercara (V), Cazzaniga, Passoni (CR). Recupero: 2’ + 4’.

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 22 dicembre 2018
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Finale di Coppa Italia: Varese - CasateseRogoredo 4 di 38

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore