Addio a Luigi Luoni, “re dei fisarmonicisti”

Era l'anima del Complesso Fisarmonicisti Città di Varese e nel 1957 si era laureato Campione del Mondo in Olanda

gallarate generico

È morto oggi a Gallarate, a 85 anni di età, Luigi “Gigi” Luoni. Era il “Re della fisarmonica“, un epiteto che ricordava il titolo di Campione del Mondo di Fisarmonica ottenuto nell’ormai lontano 1957.

Luoni era nato nel 1933 a Gallarate, dove ha sempre vissuto e lavorato. “Portato alla musica per tradizione di famiglia, inizia giovanissimo lo studio della fisarmonica” ricorda il sito dei Fisarmonicisti Città di Varese, che Luoni ha guidato per tanti anni. “A 15 anni ottiene il Diploma di Magistero alla Scuola Anzaghi di Milano e inizia la partecipazione ai piu’ importanti Concorsi nazionali ed internazionali sempre classificandosi ai vertici (nella foto, il complesso varesino nel ’55: Luoni è il primo seduto seduto a sinistra, in prima fila). Nel 1957 è il candidato italiano ai campionati mondiali di Helmond in Olanda ed ottiene il Titolo di Campione del Mondo nella categoria Concertisti”, in una competizione internazionale che vedeva schierati trentasei fisarmonicisti da diciotto paesi.

Si era avvicinato poi alla musica popolare e per più di 10 anni ha ricoperto  il ruolo di Direttore Folcloristico del “Gruppo Folcloristico Bosino” di Varese (nel 1997 fu insignito della Girometta d’Oro, onoreficienza varesina). Nel 1984 ha appunto ricostituito anche il Complesso Fisarmonicisti Città di Varese: dapprima come unica guida, poi come prima fisarmonica ed arrangiatore, ha portato ad alto livello una formazione curiosa e unica.

Il rosario sarà recitato martedì 22 gennaio alle 18, nella parrocchiale di Crenna. Il funerale sarà celebrato giovedì 24 gennaio alle 14 sempre nella chiesa di San Zenone.

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 21 gennaio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore