Le farfalle con “la pelliccia” del Parco Veglia Devero

Questa area naturale è particolarmente importante per la conservazione della diversità di lepidotteri diurni alpini italiani

farfalle devero

Il Parco Veglia-Devero è inserito all’interno della più ampia area di interesse europeo denominata Zona Speciale di Conservazione (ZSC) “IT1140016 – Alpe Veglia, Alpe Devero e Monte Giove”.

Grazie ai numerosi dati di farfalle diurne raccolti negli ultimi 15 anni, durante progetti di studio o ricerca, è stato possibile pubblicare un articolo scientifico che sottolinea l’importanza di questa area naturale per la conservazione della diversità di lepidotteri diurni alpini italiani.

Il lavoro ha messo in evidenza un popolamento di lepidotteri diurni ospitante 107 diverse specie di farfalle, tra cui 5 specie protette, 13 specie endemiche alpine, 2 specie uniche, esclusive di questo settore montano: Erebia christi ed Erebia flavofasciata, due rarità che responsabilizzano il Parco nella conservazione degli ambienti alpini e che richiamano appassionati da tutta Europa.

Nella foto di Andrea Battisti: un esemplare di Erebia flavofasciata.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 25 Gennaio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.