Mulhouse battuta 3-0, la Uyba ipoteca la semifinale di Cev Cup

Nella gara di andata dei quarti di finale al PalaYamamay le farfalle regolano con relativa agilità le avversarie francesi

vario

Partita facile per la Yamamay E-Work Busto Arsizio che nella gara di andata dei quarti di finale di CEV Cup vince per 3-0 (25-22, 25-23, 25-17) contro l’ASPTT Mulhouse VB della ex Ciara Michel.

Le francesi ci provano e in alcuni momenti sono anche in vantaggio, ma le padrone di casa sono più determinate. Entrambe le formazioni sbagliano molto in battuta e in più riprese sembrano fare fatica a controllare il pallone.

Migliore in campo per le biancorosse e MVP della serata è Herbots, che segna 14 punti (50% positivo), seguita da Bonifacio (12 punti, 1 ace, 4 muri dei 6 totali per Busto). Dall’altra parte della rete solo Guerra arriva in doppia cifra, segnano a tabellino 11 punti (1 ace, 38% positivo).

La partita di ritorno si giocherà il 14 febbraio a Mulhouse e come per gli ottavi, anche questa volta a Gennari e compagne basterà vincere almeno due set per passare alla fase successiva del torneo. Prima di partire per la Francia però, testa sull’impegno di domenica 10 in quel del Mandela Forum di Firenze, per la partita contro le ragazze de Il Bisonte.

LA PARTITA – Mencarelli schiera in campo Orro in regia, Grobelna opposto, Gennari e Herbots in attacco, Botezat e Bonifacio al centro, Leonardi libero.
Il primo set si apre in sostanziale vantaggio (8-8), con le francesi che sbagliano molto in battuta e faticano un po’ a controllare il pallone in ricezione. Le farfalle approfittano degli errori avversari e vanno sul 13-9 (time out coach Magail). Sul 18-11 Mencarelli inserisce Cumino su Bonifacio in battuta. Le biancorosse concedono alcuni punti alle avversarie e Mencarelli chiama un time out precauzionale (20-15). Finale di set combattuto e un po’ pasticciato (22-19). L’attacco di Grobelna segna il 24-20 ma due erroracci delle padrone di casa regalano due punti alle francesi e costringono Mencarelli a fermare il gioco (24-22). Al rientro in campo Gennari chiude 25-22.

Il secondo parziale inizia male per la UYBA che deve rincorrere Mulhouse, avanti 6-10 (time out Mencarelli). Al rientro in campo le padrone di casa recuperano e addirittura vanno a +3 (13-10). Le francesi però non ci stanno e tornano a +2 (14-16). Sul 15-16 si spengono alcune luci del Palayamamay e l’arbitro ferma il gioco. Dopo almeno un quarto d’ora torna la luce e l’arbitro richiama in campo le squadre. Sul 22-19 spazio a Meijners in battuta su Bonifacio ma l’olandese la spara fuori. Sul 23-22 dentro Berti su Botezat. L’errore di Guerra segna il 25-23.

Nel terzo set le farfalle volano sull’11-7 (time out Mulhouse). Sul 17-11 Mencarelli schiera ancora una volta Meijners in battuta su Bonifacio, con le padrone di casa che ormai sono proiettate alla vittoria. Scatenata nel finale Herbots. L’attacco di Herbots e l’errore di Guerra chiudono la partita 25-17.

IL TABELLINO
Yamamay E-Work Busto Arsizio – ASPTT Mulhouse VB 3-0 (25-22, 25-23, 25-17)

Yamamay E-Work Busto Arsizio: Piani ne, Peruzzo ne, Herbots 14, Grobelna 8, Gennari 9, Cumino, Orro 2, Leonardi (L), Bonifacio 12, Meijners, Berti, Botezat 7
ASPTT Mulhouse VB: Frantti 8, Trach 3, Snyder 8, Michel 3, Santos Perez, Jeanpierre 1, Soldner, Spelman 3, Papafotiou 1, Ebatombo ne, Olinga-Andela 3, Guerra 11
Arbitri: Cvetkovic, Knizhnikov
Note. Busto Arsizio: ace 5, errori 13, muri 6. Mulhouse: ace 5, errori 14, muri 1. Durata set: 24′ 36′ 21′. Spettatori 1478.

di
Pubblicato il 06 febbraio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore