Scibui, alla scoperta del bello (e del buono)

Ristorante, bistrot, pizzeria,  lounge bar. Allo Scibui di Saronno ce ne è per tutti i gusti

Ristorante Scibui

Shibui è il termine giapponese che si riferisce a una bellezza semplice, non appariscente.

Galleria fotografica

Ristorante Scibui 4 di 11

Il ristorante Scibui di Saronno ha fatto di questo particolare concetto di estetica “non appariscente” il suo tratto distintivo.

Luogo ideale per una romantica cena a due (quale occasione migliore di San Valentino?) oppure una serata in compagnia di amici e parenti, il ristorante Scibui è stato inaugurato nel 2005 e da allora propone ai suoi ospiti cucina italiana con qualche contaminazione internazionale basandosi su un’attenta ricerca di materie prime di qualità.

Nel 2013, qualche anno dopo l’inaugurazione del ristorante, è nato anche il bistrot che al suo interno ospita una caffetteria, una cucina a vista in funzione a pranzo e a cena, una pizzeria con forno a legna, un negozio di specialità alimentari ed una sala polifunzionale per eventi privati e aziendali e per le nostre attività culturali.

Gli orari del ristorante
Pranzo 12.00 – 14.30
Cena 19.30 – 22.30
Chiuso sabato a pranzo e domenica

Gli orari del bistrot
Pranzo 12.00 – 14.30
Cena 19.30 – 23.00
Brunch domenica 11.30-14.30

– Chi siete e come mai avete deciso di dedicarvi alla ristorazione? Come è iniziato tutto?
Uno dei proprietari del ristorante, Andrea, ha iniziato quest’avventura nel 2005 dando vita a un concept store che affiancasse alla vendita di arredamenti d’interni e di oggettistica dal mondo etnico uno spazio ristorativo multiculturale. Nel tempo l’area dedicata al ristorante è diventare l’unica attività, affiancata nel 2013 da un bistrot con pizzeria.

– Passione o tradizione di famiglia? Come vi siete avvicinati alla cucina?
La passione per il patrimonio enogastronomico che l’Italia può vantare ha unito gli intenti dei soci che hanno dato vita a questo progetto.

– Che tipo di cucina fate?
La nostra proposta gastronomica attinge principalmente dal prezioso bacino della cucina territoriale italiana e si basa sulla ricerca oculata di materie prime di qualità, rispettandone il ciclo stagionale e la provenienza, il più possibile locale.
Il ristorante inoltre aderisce all’Alleanza tra Cuochi italiani e Slow Food per la valorizzazione e l’utilizzo dei Presìdi Slow Food, piccole produzioni alimentari di qualità da salvaguardare, realizzate secondo pratiche tradizionali.

– Qual è il vostro piatto forte? E quello più gettonato?
Come piatto più gettonato, sicuramente la pizza riscuote un grande successo tra la nostra clientela di tutte le età.
Un nostro piatto forte, di cui vi diamo la ricetta, è il Risotto con carciofi, crudo di gamberi rossi di Mazara del Vallo, burrata del Cilento e bottarga di muggine.

Come si cucina?
Ingredienti per 4 persone:
– 300 g di riso Carnaroli o Vialone Nano
– 4 carciofi
– 8 gamberi rossi di Mazara del Vallo
– 50 g burro
– 100 g di Parmigiano Reggiano
– 1 litro di acqua salata o di brodo
– 1 burrata del Cilento
– 1 bicchiere di vino bianco secco
– Bottarga di muggine q.b.
– Olio extravergine d’oliva q.b.
– Sale e pepe q.b.

Procedimento
1) In un tegame scaldare l’olio di oliva e far tostare il riso
2) Sfumare col vino bianco
3) Pulire i gamberi rossi, rimuovendo il carapace e il budellino, e tenerli da parte
4) Pulire i carciofi e scottarli in un tegame a parte
5) Bagnare il riso con acqua salata e portarlo a cottura
6) A metà cottura del riso, aggiungere i carciofi
7) A cottura ultimata, mantecare con burro e Parmigiano Reggiano e regolare di sale e pepe
8) Guarnire il piatto con gamberi rossi crudi, un pezzo di burrata e una spolverata di bottarga

– Il piatto perfetto per questa stagione? Quale consigliate tra le proposte del vostro menù?
Per questa stagione consigliamo i Maccheroncelli all’uovo con ragù di chianina toscana, funghi freschi, acqua di prezzemolo e crumble di noci.
Tra le proposte del nostro menù consigliamo sicuramente i risotti, tutti realizzati con Riso Vialone Nano di Grumolo delle Abbadesse, che è Presidio Slow Food,

– Cosa non può mancare nella vostra cucina?
La nostra selezione di salumi e formaggi italiani, frutto di una continua e meticolosa ricerca e spesso vincitori di prestigiosi premi.

– Avete un prezzo fisso a pranzo?
No, ma dal lunedì al venerdì abbiamo un menu business che cambia tutti i giorni e propone una scelta di primi piatti, secondi piatti e insalate a un prezzo più basso rispetto al menu serale; completa l’offerta una selezione di proposte dalla cucina del bistrot e dalla pizzeria.

– Perché scegliere voi?
Per la qualità delle materie prime, peraltro quasi tutte di provenienza nazionale; per il nostro instancabile impegno nel cercare di garantire ai nostri clienti un’esperienza entusiasmante nella sua globalità; perché abbiamo creato una rete di collaborazione con molti piccoli allevatori, casari, norcini e artigiani che ci permettono di offrire prodotti d’eccellenza e di raccontare le storie di chi rende grande il panorama eno-gastronomico italiano.

– Tre parole per descrivere il vostro ristorante
Suggestivo, interessante, trasversale.

Ulteriori informazioni
Indirizzo: Via Padre Luigi Sampietro, 109 Saronno (Va)
Tel.: 02 96709121
Email: info@scibui.it
Sito internet
Pagina Facebook

di
Pubblicato il 01 febbraio 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Ristorante Scibui 4 di 11

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore