Un concerto per salutare il “nuovo” organo

Il maestro che si esibirà in quell’occasione sarà l’organista e compositore varesino Andrea Gottardello

Avarie

Si sono conclusi da poco i restauri dell’antico e storico organo esistente nella chiesa parrocchiale di sant’Appiano in Castello Cabiaglio (Va) e finalmente #RIDIAMOVOCE allo strumento.

Realizzato negli anni 1834/35 per mano di Girolamo Carrera, conservatosi pressoché integro fino ai giorni nostri ed inattivo da almeno cinquant’anni, è tornato al suo antico splendore con il restauro filologico realizzato dalla Mascioni Organi.

Le caratteristiche tecniche, progettuali e costruttive del Carrera, mirabilmente rappresentate nello strumento, ed in particolare la straordinaria raffinatezza dell’assemblaggio delle canne, dotate anche di un dettaglio per facilitarne l’accordatura, pongono questa famiglia di organari e l’organo di Cabiaglio ai vertici del quadro di pieno ottocento lombardo.
Beneficiari dell’intervento di restauro saranno non solo i parrocchiani ma tutti coloro che avranno la compiacenza di partecipare ai numerosi concerti in calendario cominciando da quello di inaugurazione che si terrà sabato 2 marzo alle 21,00.

Il maestro che si esibirà in quell’occasione sarà l’organista e compositore varesino Andrea Gottardello, che eseguirà suonate che consentiranno agli ascoltatori di apprezzare le peculiarità e le potenzialità dello strumento.

Il restauro è stato possibile grazie alla campagna di sensibilizzazione “Nuova voce per il culto e la cultura” alla quale hanno aderito in primis i Cabiagliesi ed a seguire Enti e Fondazioni operanti sul nostro territorio: la Conferenza Episcopale Italiana con i fondi dell’8 x mille della Chiesa Cattolica, la Fondazione Comunitaria del Varesotto onlus, la Fondazione Unione Banche Italiane per Varese onlus, la Fondazione Banca del Monte di Lombardia, ed ovviamente la Parrocchia di sant’Appiano. Meritano un cenno particolare i contributi
di Maurizio Isabella e dell’Associazione Culturale Gruppo Ronchelli determinanti per la progettazione, il coordinamento e la ricerca fondi.

Dopo il concerto di inaugurazione sono in programma altre manifestazioni: il 31 marzo, domenica Laetare, alle ore 11, l’Organista Ismaele Gatti , si esibirà in una messa-concerto; il sabato 27 aprile alle ore 21 il concerto “In Tempo di Pasqua”; il 29 maggio l’organo accompagnerà l’esecuzione canora della corale Cantemus Domino. La strumento poi farà sentire la propria voce nell’ambito della 39^ rassegna concertistica “Antichi organi, patrimonio d’Europa” – 2019.

“NUVUMORGANUM”: questo il titolo del progetto culturale che raggruppa diverse attività che prendendo il via da questo concerto prevedono altre esecuzioni musicali, conferenze, indagini storiche e pubblicazioni.
La salvaguardia del patrimonio storico ed artistico della parrocchiale di Cabiaglio continua oltre il restauro della componente fonica dell’organo e prevede “NUOVO VOLTO PER VOCE NUOVA”. Assegnati al restauratore Francesco Maria Peron, i lavori di recupero, riporteranno cassa, tenda e cantoria alla forma originale ripuliti della patina del tempo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 febbraio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore