Enac chiude i cieli italiani ai Boeing 737 Max 8

La decisione dopo l'incidente aereo dell'Ethiopian Airlines e la mancanza di spiegazioni convincenti. Air Italy annuncia l'adeguamento alle disposizioni: "la sicurezza dei passeggeri prima di tutto"

boeing 737 8

Dalle 21 di martedì 12 marzo l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, per motivi precauzionali, ha disposto la chiusura dello spazio aereo italiano a tutti i voli commerciali operati dagli aerei Boeing 737 Max 8.

Lo comunica l’Enac stessa motivando il provvedimento, dice in un comunicato, per via del fatto che perdura “la mancanza di informazioni certe in merito alla dinamica dell’incidente dell’Ethiopian Airlines avvenuto domenica e che ha coinvolto un velivolo Boeing 737 Max 8, e del precedente incidente di ottobre scorso in Indonesia”.

L’ente intima dunque che gli aeromobili di questo modello non possono più operare da e per gli aeroporti nazionali fino a nuove comunicazioni.

L’Enac spiega che continuerà a seguire l’evolversi della situazione in contatto con l’Agenzia europea per la sicurezza aerea e, inoltre, invita le compagnie aeree operative da e per gli aeroporti nazionali e che utilizzano tali velivoli, a riprogrammare i voli cercando di ridurre al minimo i disservizi per i passeggeri, fornendo tutte le informazioni necessarie nel rispetto dei regolamenti comunitari di riferimento.

L’unica compagnia italiana ad avere questi aerei nella propria flotta è Air Italy che ne possiede tre e che ha subito annunciato l’adeguamento alle disposizioni imposte dall’Enac: “Per Air Italy la sicurezza dei propri passeggeri e degli equipaggi è la principale priorità – spiega la compagnia che fa base a Malpensa in un comunicato -. In relazione al B737 Max 8, tutti i tre aeromobili presenti in flotta non saranno operativi da questa sera, in conformità con la direttiva emessa da Enac. Come affermato in precedenza, tutti gli aeromobili presenti nella nostra flotta sono sempre pienamente conformi con le istruzioni delle autorità di regolamentazione e con le procedure operative della casa costruttrice. Air Italy continuerà a dialogare costantemente con le autorità e con Boeing in relazione al B737 Max 8 e seguirà tutte le direttive per continuare a garantire il massimo livello di sicurezza e protezione per i nostri passeggeri e l’equipaggio”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 marzo 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore