Una grande sferruzzata collettiva per colorare di solidarietà corso Matteotti

E' stata presentata nella nuova sede di Varese in... maglia la prossima iniziativa della associazione per la giornata di Varese Solidale, che si terrà il 4 maggio prossimo: un lungo tappeto fatto di quadrotti da stendere in corso Matteotti

I colori della solidarietà con varese in maglia

E’ stata presentata questa mattina, nella nuova sede di Varese in… maglia al piano -2 delle Corti, la prossima iniziativa della associazione,: un lungo tappeto fatto di quadrotti da stendere in corso Matteotti nella giornata di “Aggiungi un pasto a Tavola” la cena di VareseSolidale, che si terrà il 4 maggio prossimo. Ogni quadrotto realizzato verrà poi ceduto a chi farà un’offerta per l’evento.

Galleria fotografica

I colori della solidarietà con varese in maglia 4 di 13

I particolari dell’iniziativa sono stati presentati nel video da Antonia Calabrese, anima di Varese in… maglia e da don Marco Casale, organizzatore di VareseSolidale

«L’idea è nata pensando di dare un aiuto concreto a Varese Solidale, evento a cui l’Associazione Varese In aderisce da quattro anni – spiega Antonia Calabrese – Sabato 4 maggio, in occasione dell’evento di Varese Solidale “Aggiungi un pasto a tavola” “Coloreremo” Corso Matteotti, insieme a tutti coloro che si vorranno unire a noi: Saranno esposti i metri realizzati in un lungo tappeto che sarà poi possibile prenotare/acquistare con una donazione, il cui ricavato appunto sarà devoluto a Varese Solidale, la rete di Associazioni del territorio varesino che risponde ai bisogni primari delle famiglie in povertà».

Lo scopo quindi è quello di sferruzzare tutti insieme per raggiungere un obiettivo che sarà scenografico, in quella occasione – che nel 2019 cade domenica 4 maggio – un lungo tappeto composto da quadrotti da cm 50 x 50 o da un metro quadrato. L’invito ha sferruzzare è rivolto a tutti e in particolare a dopo-scuola, Case di Riposo, Centri Diurni, Associazioni di volontariato, richiedenti asilo, cittadini.

COME PARTECIPARE:

Ogni quadrotto puo essere realizzato con qualsiasi tipo di lavorazione: ai ferri,o uncinetto, realizzato (minimo 50 x 50 ) e e può essere consegnato entro il 2 maggio presso il nuovissimo spazio “Casa Penny”, la nuova sede dell’associazione che ora è al piano -2 del Centro Commerciale – Le Corti –a Varese, ed è aperta il  lunedì-mercoledì e giovedì dalle 10 alle 12 e il mercoledì pomeriggio dalle 15 alle 17. Nella nuova sede si può anche passare per donare la lana che non serve più: un cesto accoglie i gomitoli, sempre negli stessi giorni di apertura. La partecipazione è libera a tutti e gratuita.

Si può anche inviare una email a varesein@gmail.com inviando nome,cognome, scuola,cittadino, e un numero di telefono/cell. Wapp al numero 3483628960

GLI AMICI DI CASA PENNY

L’iniziativa “I Colori della solidarietà” è stata patrocinata dal Comune di Varese e da ConfCommercio Varese: e alla presentazione erano infatti presenti ben due assessore – Francesca Strazzi e Rossella Dimaggio – e la rappresentante di Fipe-Confcommercio Varese Antonella Zambelli.

Ma tra coloro che hanno partecipato c’era anche l’associazione Kaos, con la presidente Adele Patrini, che ha donato un divano alla nuova sede, e il proprietario del negozio, per avere dato in comodato gratuito gli spazi alla associazione. «Se oggi siamo qui in questo meraviglioso spazio è per la generosità e il cuore del Titolare della Impresa Smack che ha sposato il progetto, ospitandoci per qualche mese qui – ha spiegato Antonia Calabrese – uno spazio che ci permetterà di preparare il progetto con magliaraduni. Qui ospiteremo chiunque voglia aiutarci ad aiutare per costruire insieme il lungo tappeto fatto a mano. Ma tutto questo non sarebbe successo se la Direttrice Sonia insieme al Consorzio Le Corti non avessero accolto e portato avanti l’iniziativa con entusiasmo e attenzione verso il sociale».

Tra i primi contributori ai quadrotti, ovviamente le donne di Varese in.. Maglia, ma anche le suore di maria Ausiliatrice che sono già al lavoro. E tra i contributori in senso più lato c’è stato Walter Piazza, presidente degli Angeli Urbani con cui Varese in… Maglia collabora da tempo che per una volta si è presentato a titolo personale:  per consegnare, a nome dell’azienda di cui è titolare, una somma per poter comprare il necessario per la sede e per l’iniziativa.

di stefania.radman@varesenews.it
Pubblicato il 13 marzo 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

I colori della solidarietà con varese in maglia 4 di 13

Video

Una grande sferruzzata collettiva per colorare di solidarietà corso Matteotti 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore